Medio Oriente

Arabia Saudita, missili dallo Yemen: incendio a Gedda prima della F1

I ribelli Huthi hanno rivendicato l’attacco a un deposito petrolifero della Saudi Aramco. Colonna di fumo visibile durante le prove del Gran Premio

Yemen, esplode autobomba a Aden: almeno cinque morti

1' di lettura

Un gigantesco incendio è scoppiato in un sito petrolifero della Saudi Aramco a Gedda, in Arabia Saudita, dove questo fine settimana si tiene il Gran Premio di Formula 1. La coalizione militare a guida saudita ha denunciato un attacco missilistico nel sud del Paese da parte dei ribelli Huthi dello Yemen che lo hanno rivendicato. Video online mostrano le fiamme che divampano dal deposito. I ribelli Houthi dello Yemen hanno affermato che si trattava di un attacco dei loro combattenti. I video di venerdì sono arrivati mentre le prove continuavano con la grande nuvola di fumo nero vista in lontananza.

La compagnia petrolifera statale dell’Arabia Saudita e i media statali non hanno immediatamente riconosciuto l’incidente. Tuttavia, arriva giorni dopo un attacco simile a un deposito di petrolio di Gedda. Anche il canale satellitare Al-Masirah ha affermato che l’incendio era stato determinato da un attacco.

Loading...


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti