dopo Khalid al-Falih

Arabia Saudita, Re Salman nomina un figlio nuovo ministro dell’Energia

Il principe Abdulaziz bin Salman, esperto del settore petrolifero e fratello dell’erede al trono, occuperà una delle posizioni più importanti del Paese. Il suo predecessore era in contrasto con le nuove politiche che puntano a sottrarre il Paese dalla dipendenza dal petrolio


default onloading pic
Il principe Prince Abdulaziz bin Salman nominato ministro dell’Energia accanto al predecessore Khaled al-Falih (Afp)

1' di lettura

Re Salman dell’Arabia Saudita ha sostituito il ministro dell’Energia con uno dei suoi figli: il principe Abdulaziz bin Salman occupa una delle posizioni più importanti del Paese, mentre i prezzi del petrolio rimangono ostinatamente al di sotto di quanto necessario per tenere il passo con la spesa pubblica. Il nuovo ministro dell’Energia è un fratellastro più anziano
del 34enne principe ereditario Mohammed bin Salman e un esperto del settore petrolifero in Arabia Saudita.

È la prima volta in cui un principe della famiglia Al Saud guida l’importante ministero dell’Energia. La mossa arriva mentre il Brent viene scambiato a meno di 60 dollari al barile, ben al di sotto della soglia degli 80-85 dollari che gli analisti ritengono necessario per bilanciare il bilancio saudita. Il principe Abdulaziz sostituisce Khalid al-Falih, rimosso pochi giorni fa da presidente del consiglio di amministrazione del gigante petrolifero statale Aramco perchè in disaccordo con il principe ereditario che sta spingendo per sottrarre l’economia saudita alla sua dipendenza dalle entrate petrolifere.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...