Ospitalità

Armani Hotel aprirà a Diriyah, nuovo distretto del lusso dell’Arabia Saudita

Il terzo hotel del gruppo sarà realizzato in collaborazione con Diriyah Gate Development Authority, che ha disposizione oltre 50 miliardi di dollari per sviluppare la nuova destinazione a ovest di Riyadh

di Chiara Beghelli

(Diriyah Gate Development Author)

3' di lettura

Nel cuore della regione di Diriyah, che secondo il piano Vision 2030 lanciato dall’Arabia Saudita sarà uno dei motori del nuovo turismo nel Paese, aprirà un nuovo Armani Hotel: si tratta del terzo progetto dell’insegna del gruppo Armani, e come quelli di Dubai e Milano sarà gestito da Emaar Hospitality Group. L’Armani Hotel Diriyah sarà realizzato in collaborazione con la Diriyah Gate Development Authority (DGDA), l’ente nato nel 2017 che si occupa dello sviluppo dell’area di circa 7 km quadrati a ovest della capitale Riyadh, per il quale la corona saudita ha destinato investimenti per oltre 50 miliardi di dollari.

Il sito, risalente al XVIII secolo, situato a quindici minuti da Riyadh, è il luogo dove ebbe origine il Regno e la capitale del primo Stato saudita, e la definizione completa con cui viene definito è infatti “Il gioiello del regno”. L'area che ospita At-Turaif, sito della penisola inseito nel patrimonio Unesco nel 2010, la valle e i palmeti di Wadi Hanifah, presto includerà lo sviluppo di Diriyah con l'atteso centro pedonale, progetto volto a preservare la storia e la cultura dell'Arabia Saudita.

Loading...

Una volta completato, Diriyah comprenderà tredici distretti unici, con musei, sedi di istituzioni culturali, residenze, ristoranti, offerte di ospitalità, uffici, negozi, attrazioni all'aperto come un circuito dedicato alla Formula E. La sostenibilità, infatti, è uno dei canali principali che stanno guidando lo sviluppo dell’area.

L’hotellerie di lusso è in forte sviluppo nell’area, che una volta completata dovrebbe comprendere circa 40 strutture: due settimane fa è stata annunciata l’apertura di un nuovo Four Seasons, mentre il gruppo Marriott aprirà due hotel, uno a insegna Ritz-Carlton, entro il 2025. Sono attese anche aperture di Orient Express, Raffles, Park Hyatt, Rosewood, e il primi hotel di Fauchon e del marchio Lxr di Hilton in Medio Oriente. Il gruppo SSH curerà invece la realizzazione del nuovo Diriyah Sales Centre, area di 19mila metri quadri dedicata a shopping e ospitalità di lusso. Diriyah è stata anche scelta, emblematicamente, come Capitale della cultura araba per il 2030.

«Questo è un progetto pionieristico che nasce dalla riscoperta delle radici: un dialogo tra presente e storia che trovo molto affascinante - ha commentato Giorgio Armani -. Armani Hotel Diriyah mi consente di declinare la mia idea di lifestyle e di ospitalità in un modo particolarmente sottile e avvolgente. Dopo aver celebrato i dieci anni dell'apertura degli Armani Hotel di Milano e Dubai, sono pronto a intraprendere questa nuova entusiasmante sfida. Sono stimolato da questa iniziativa e felice di far parte di un progetto di così vasta portata geografica e culturale».

«Siamo onorati di questa partnership con Armani Hotels per questo prestigioso progetto - ha detto Jerry Inzerillo, ad della Diriyah Gate Development Authority - . Il loro approccio elegante e lungimirante all’hotellerie moderna apporterà una dinamica nuova all’offerta di ospitalità di Diriyah e un’esperienza emozionante per gli ospiti del Regno. Nel costruire quello che diventerà uno dei principali luoghi di ritrovo del mondo, ricco di cultura, storia e autenticità, siamo orgogliosi di collaborare con un marchio come Armani, capace di un approccio senza tempo all’ospitalità».

L'Armani Hotel Diriyah, sviluppato da Giorgio Armani con il suo team interno di Interior Design, in collaborazione con gli architetti impegnati nella valorizzazione del sito, si caratterizzerà per le linee essenziali e i materiali preziosi. Affacciato sul quartiere dello shopping e dell'ospitalità di lusso di Diriyah, l'hotel includerà circa 70 suite, due ristoranti, una Spa con delle Spa suite e una piscina. Oltre all’hotel sono previste 18 unità residenziali autonome, anch'esse a firma Armani.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti