ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùporto di genova

Arriva Msc Sena: è la prima nave a ormeggiare al terminal di Calata Bettolo

La nave proveniente dal Mar Nero avviverà a Genova per la prima volta lunedì 12 ottobre

di M.Mor.

default onloading pic
(PA Images via Reuters Connect)

La nave proveniente dal Mar Nero avviverà a Genova per la prima volta lunedì 12 ottobre


2' di lettura

Arriverà a Genova il prossimo 12 ottobre Msc Sena, la nave portacontainer del Gruppo Msc che avrà l’onore di inaugurare l’operatività del nuovo terminal container di Calata Bettolo. Mediterranean Shipping Company (Msc) è la compagnia di shipping che fa capo alla famiglia Aponte, tra i principali operatori del settore al livello mondiale. Msc Sena (202 metri di lunghezza, 32 metri di larghezza per 2.500 Teu di capacità massima) giungerà a Genova carica di container provenienti dal Mar Nero dopo aver percorso il suo itinerario partito lo scorso 28 settembre da Costanza (Romania) per poi toccare Novorossiysk (Russia), i porti dello stretto del Bosforo, la Turchia e porti greci, compreso il Pireo.

La nave dovrebbe partire da Genova il 13 ottobre, carica di container in export, e proseguire verso Gioia Tauro, in Italia, diretta verso il Mar Nero.

Loading...

Il terminal container di Calata Bettolo, l'importante progetto infrastrutturale, attraverso la sua affiliata Til situato nel Bacino di Sampierdarena che fa capo al Gruppo Msc, avvia così la sua piena operatività confermando la centralità e l'importanza del porto ligure nelle strategie del Gruppo e rilanciando l’importanza dell'Italia come piattaforma di traffici. Per la prima fase di operatività, il terminal oggi è strutturato su un banchinamento di 380 metri, con 17 metri di profondità e può contare su 9 ettari di superficie di cui 7 dedicati alla movimentazione dei container per una capacità massima di 150 mila teu/anno.

Il terminal è già equipaggiato delle migliori tecnologie per poter accogliere – a oggi - navi fino a 9mila teu.Per rendere operativo il terminal nel 2020 la compagnia ha già effettuato 70 nuove assunzioni di personale che garantirà l’operatività del terminal tutto l’anno 24h/24 cui si aggiunge l’operatività della professionalità della Compagnia lavoratori portuale genovese.Una volta completati i lavori si prevede un ulteriore sostanziale sviluppo e ampliamento del terminal che potrà accogliere ancora maggiori traffici in import e in export.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti