all’università di graz

Arriva il robot che ricarica da solo l’auto elettrica

di P.Sol.


default onloading pic

2' di lettura

Un robot che gestisce in tutta autonomia la ricarica ad alta velocità dei veicoli elettrici. Arriva dall’Università Tecnologica di Graz, dove i ricercatori hanno messo a punto il primo prototipo di sistema robotico automatizzato che permette la ricarica di veicoli diversi, una volta che entrano nello spazio di azione del robot, senza che sia necessaria la presenza dell’autista.

Il progetto, che funziona con le normali prese per caricamento combinato di auto elettriche Ccs (combined charging system) senza bisogno di adattatori specifici, è stato realizzato dal team guidato da Bernhard Walzel, in collaborazione con diversi partner industriali tra cui Bmw, Magna Steyr Engineering di Graz, gli specialisti in automazione di Keba e la Società austriaca degli ingegneri automobilistici (Övk).

Grazie a una videocamera ad alta tecnologia, messo a punto insieme all’istituto di Computer graphic e Vision dell’Università di Graz, il robot riconosce la presa della corrente del veicolo, permettendo così, una volta vicino alla stazione di rifornimento, la ricarica automatizzata di molte e-car una dopo l’altra. Il sistema funziona anche quando un veicolo non è parcheggiato esattamente nella giusta posizione: l’importante è che sia nello spazio di azione del meccanismo robotico, che funziona in qualsiasi condizione di illuminazione.

Il prototipo rientra nello sforzo della ricerca per rendere sempre più flessibile, rapido e autonomo il sistema di ricarica delle autovetture elettriche. La continua presentazione di modelli elettrici da parte dei maggiori costruttori, ultima in ordine di tempo Audi con la sua e-Tron, alimenta le previsioni di una forte crescita del mercato. Secondo i ricercatori austriaci la domanda dovrebbe raggiungere i 25 milioni di unità per il 2025. Determinante per l’evoluzione della domanda sarà, accanto alla crescente concorrenza e alla conseguente diminuzione dei prezzi, la flessibilità e la semplicità dell’infrastruttura per la ricarica delle vetture.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...