SPORT UTILITY

Arriva Tarraco il nuovo suv di taglia XL di Seat

di Corrado Canali

default onloading pic


2' di lettura

La casa automobilistica spagnola che fa parte del Gruppo Vw ha annunciato il nome del suo sport utility di taglia “grande”: si chiamerà Tarraco e dovrebbe arrivare sul mercato entro la fine di quest'anno per sistemarsi al di sopra della Ateca. Con la Tarraco la “famiglia” di Suv del brand è completata con tre varianti, la Arona, la baby, l'Ateca e appunto la Tarraco. Il futuro Suv di Seat porterà al debutto delle inedite tecnologie per la Casa spagnola, tra le quali ci sarà sicuramente anche un powertrain ibrido plug-in.

Lo stile della Tarraco richiama in maniera evidente quelle delle “sorelle” Arona e Ateca, proponendo tuttavia di inedito dei fanali più sottili e una calandra dal design evoluto. La “firma” luminosa all'interno dei gruppi ottici differenzierà il nuovo modello dagli altri attualmente presenti nella gamma Seat, pur proponendo sempre la tipica impostazione degli altri modelli della Casa spagnola.

Il paraurti, invece, presenta linee inedite con nuove forme per le prese d'aria abbinate a cromature che sottolineano la parte bassa del frontale che amplifica visivamente la sua larghezza. Anche sulla Tarraco, inoltre, gli specchietti retrovisori saranno fissati sulle portiere, proprio come su altri modelli della gamma Seat.

Realizzato sulla piattaforma modulare del Gruppo Vw, la stessa che ha dato vita ad esempio alla Skoda Kodiaq per offrire un’ulteriore alternativa molto più generalista, ma altrettanto di qualità all'offerta di Suv dei marchi premium. Uno dei punti di forza della nuova Tarraco sarà un prezzo d'attacco decisamente interessante oltre che una dotazione completa sin dal livello di accesso alla gamma. Il nome del nuovo Suv spagnolo deriva da quello della città spagnola di Tarragona, in antichità chiamata proprio Tarraco e conferma la tradizione di utilizzare per le denominazioni delle proprio vetture nomi di località spagnole: nella storia del marchio, infatti, sono state 12 le auto identificate con un nome di località geografica. Oltre alle recenti Ateca e Arona, in passato Seat ha lanciato vetture ribattezzate Marbella, Toledo, Cordoba, Malaga, Alhambra, Arosa, Altea oltre a due dei modelli più importanti di sempre per il brand, Ibiza e Leon.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti