ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùProdotti

Arrivano i nuovi smartphone Pixel, la vera novità è il processore Tensor G2

I nuovi dispositivi della famiglia Pixel costeranno 649 e 899 euro. Presentati anche lo smartpwatch e il tablet che però arriveranno nel prossimo anno. L’ecosistema di Google cresce.

di Luca Tremolada

3' di lettura

La settima generazione di Pixel, gli smartphone made in Google, appare simile alla precedente ma quello che cambia è il processore Tensor G2 di nuova generazione. E non è un cambiamento di poco conto. Nel corso dell’evento che si è tenuto a Williamsburg nel quartiere di Brooklyng (Nyc) Google hanno mostrato anche lo smartwatch e Pixel Tablet che però arriveranno probabilmente nel prossimo anno . La prima sensazione? Ormai per Google come per Apple la scommessa non è più sul singolo device ma sull’ecosistema di prodotti.

Come sono i Pixel 7? 

Se guardiamo all’hardware cambia poco. Non sono tempi di rivoluzioni ma di innovazioni incrementali millimetriche. Piccoli passi in avanti. Lo schermo del Pixel 7 Pro è lo stesso del Pixel 6 Pro, e anche il sensori restano praticamente gli stessi. In sintesi la fotocamera principale è 50 Mp, 12 Mp per la ultra grandangolare e 48 MP per il tele con uno zoom ottica 5x (era 4x nel Pixel 6). Ugrade unvece per la camera frontale a 10,8 Mp. Anche il prezzo non è cambiato - 649 euro per il Pixel 7 e 899 per il Pro - ed è una buona notizia anche perché per gli smartphone dopo due anni di pandemia cominciano a risentire dell’incertezza del mercato legata alla crisi dell’energia e all’inflazione. Quello che cambia è il software e il microprocessore. Cosa vuole dire? Che se smettiamo di guardare le specifiche tecniche e lo accendiamo ci accorgiamo che qualcosa è cambiato.

Loading...
Come sono Pixel7 e Pixel 7 Pro

Come sono Pixel7 e Pixel 7 Pro

Photogallery8 foto

Visualizza

Le novità di Tensor G2 e la sicurezza

Come hanno spiegato nel corso dell’evento sono stati migliorati quasi tutti i principali sottosistemi del chip Vuole dire che lo smarphone più “intelligente”, soprattutto per quanto riguarda la comprensione del parlato e del linguaggio.L’altra novità importantè l’introduzione dell’hardware Titan M2 una soluzione di protezione che è uno standard internazionale utilizzato per rendere più sicure l'identità su Sim, carte di credito e chip. Vuole dire che introduciamo le più rigorose linee guida che oggi proteggono banche, operatori telefonici e governi. E la VPN di Google One senza costi aggiuntivi.

Cosa cambia nella fotografia? 

Le cose più interessanti le vedremo sul fronte della fotografia computazionale. Le novità questa volta sono uno Zoom ad alta definizione fino a 8x su Pixel 7 e Pixel Pro Zoom fino a 30x su Pixel 7 Pro. Vuole dire immagini nitide e di qualità anche a distanza. Poi Macro Focus che promette di offrire una qualità fotografica HDR+ da una distanza di soli tre centimetri. Poi gli ingegneri di Google hanno presentato la feature inquadratura guidata per aiutare ipovedenti a scattarsi i selfie. I video vengono aggiornati con il nuovo Video HDR a 10 bit mentre Photo Unblur utilizza l’apprendimento automatico per migliorare le foto sfocate, anche quelle vecchie. In sostanza si potranno rimuovere sfocature e disturbi visivi.

Cosa fanno di divertente? 

Interessante è l’integrazione con i servizi di traduzione. I Pixel restano gli smartphone più piacevoli con cui parlare, capiscono e traducono tutto quello che dici. Sempre in tema di apprendimento automatico c’è da segnalare le funzione Chiamata Nitida che promette di ridurre al minimo i suoni di distrazione come il vento e il traffico, migliorando al contempo la voce dell’interlocutore. Tutte funzioni che andranno verificate nel corso della recensione.

Quando arrivano in Italia? 

Entrambi gli smartphone saranno poi in vendita dal 13 ottobre via Google Store e su Amazon. Per acquistarli con un operatore o nelle grandi catene di elettronica di consumo occorrerà invece attendere. Nel primo caso l’accordo con un operatore di tlc, nel secondo caso una produzione maggiore di dispositivi. Tre infine i colori disponibili:  Bianco ghiaccio, Nero ossidiana e il nuovo Verde cedro. I prezzi come abbiamo già detto non sono aumentati rispetto al Pixel 6 e posizionano il Pro che è il top di gamma sotto la soglia psicologica dei mille euro.


Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

  • Luca TremoladaGiornalista

    Luogo: Milano via Monte Rosa 91

    Lingue parlate: Inglese, Francese

    Argomenti: Tecnologia, scienza, finanza, startup, dati

    Premi: Premio Gabriele Lanfredini sull’informazione; Premio giornalistico State Street, categoria "Innovation"; DStars 2019, categoria journalism

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti