ArtEconomy24

Intervista a Letizia Ragaglia direttrice del Museion

  • Abbonati
  • Accedi
In Primo Piano

Intervista a Letizia Ragaglia direttrice del Museion

  • –di Maria Adelaide Marchesoni Marilena Pirrelli

La Fondazione Museion - Museo d'arte moderna e contemporanea istituita nell'agosto 2006, è una fondazione di partecipazione (ppt) di cui fanno parte la Provincia autonoma di Bolzano e l'Associazione Museion. Suoi scopi primari sono la promozione e la valorizzazione dell'arte contemporanea a partire dagli anni '50. Dal 1985 Museion ha creato una collezione di opere d'arte moderna e contemporanea, che consiste ora in 4.500 opere di artisti del contesto internazionale e locale. Museion è un laboratorio internazionale di ricerca e un committente di opere d'arte, che spesso vengono realizzate in loco. Dalla fine del 2008 la Fondazione Museion è diretta da Letizia Ragaglia, nel 2010 la Provincia di Bolzano ha nominato presidente della Fondazione Marion Piffer Damiani, storica dell'arte e curatrice. La nuova sede di Museion in via Dante con una superficie espositiva di 1.880 mq è stata inaugurata il 24 maggio 2008, su progetto dello studio di architettura KSV – Krueger, Schuberth, Vandreike di Berlino. Nel 2011 i visitatori del museo sono stati 38.886, mentre al 30 settembre di quest'anno erano già 31.500. ArtEconomy24 in questa intervista alla direttrice del Museion, Letizia Ragaglia, affronta i problemi di gestione legati al difficile contesto economico.

Con quali risorse avete effettuato la programmazione culturale nel 2012?
Museion per la propria attività espositiva nel 2012 ha pianificato una spesa di 469.000 euro, una cifra che potrà subire delle minime variazioni, dato che l'anno espositivo non è ancora concluso. Per gli eventi collaterali, ovvero l'approfondimento del programma espositivo, vale lo stesso criterio; i costi pianificati ammontano a 87.000 euro.

I progetti culturali e le mostre del 2012 hanno ricevuto il contributo di istituzioni private?
Museion ha un main sponsor privato nella Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, che sostiene l'attività espositiva con 125.000 euro, altri introiti da sponsor privati ammontano alla presente data (12.09.2012) a 74.400 euro.

A quante mostre o progetti culturali avete dovuto rinunciare nel 2012 per effetto della crisi?
Museion non ha dovuto rinunciare ad alcun progetto di mostra, ma gli acquisti di opere d'arte si sono sensibilmente ridotti se non addirittura fermati.

A quanto sono ammontati i contributi pubblici ricevuti nel 2012 e cosa vi aspettate nel 2013?
I contributi pubblici ammontano a 2.425.000 euro, nel 2013 ci aspettiamo una riduzione del 5%.

Avete potenziato le attività di raccolta fondi, sponsorizzazioni e altre forme di interventi nel 2012?
No, siamo rimasti ai livelli del 2011.

A quanto ammonta il budget ordinario del 2012? In percentuale è cresciuto o si è ridotto rispetto al 2011?
Presumibilmente il budget 2012 ammonterà a 2.880.000 euro, rispetto al 2011 Museion ha subito un taglio del 5%.

Quali risorse vi aspettate di avere a disposizione per il 2013?
Un taglio del 5% di fondi pubblici e un mantenimento dei fondi privati e dei ricavi propri.

Quest'anno avete ampliato la collezione? Se sì con quali risorse e quali opere avete acquistato?
Museion da tempo ha deciso di acquisire esclusivamente dalle proprie mostre e ha pertanto acquisito con fondi propri una scultura di Pawel Althamer, un'opera di Francesco Arena e un'opera di Nina Beier per un ammontare complessivo di 70.000 euro. La Fondazione Cassa di Risparmio acquisisce delle opere che dà in prestito a lungo termine a Museion, ma che restano di proprietà della Fondazione: con questo procedimento Museion ha ricevuto in prestito permanente un'opera di Maurizio Nannucci, un'opera di Claire Fontaine e un video di Sonia Leimer per un ammontare complessivo di 69.000 euro.

Quali opere sono entrate nella vostra collezione quest'anno e con quali modalità di acquisto (asta, fiera, galleria)?
Non vorremmo fornire i prezzi dettagliati delle opere acquisite per la collezione, perché oggetto di trattative riservata con le gallerie con cui Museion ha collaborato. Forniamo volentieri i dati delle opere che sono entrate in collezione:
Laura di Pawel Althamer, scultura in polietilene, 2011, acquisita presso la galleria Neugerriemschneider di Berlino;
Trittico 57 di Francesco Arena, scultura in marmo in 3 parti, 2012, acquisita presso la galleria Monitor di Roma;
The Demonstrators (Drowning Coins) di Nina Beier, tecnica mista, 2011, acquisita presso la Gallerie Standard di Oslo.

Avete dovuto ridurre il personale dipendente?
No

Quali cambiamenti prevedete per il futuro del museo?
In vista di ulteriori tagli dei fondi pubblici Museion intende ridurre i costi fissi (della struttura e i costi aziendali) e rivedere i processi interni al fine di ottimizzare la produttività. Inoltre cercherà di aumentare le collaborazioni già in atto con altre istituzioni per abbattere i costi di produzione delle mostre e delle rispettive pubblicazioni.

© Riproduzione riservata