ArtEconomy24

Bandeira verde, 1990.

  • Abbonati
  • Accedi

Bandeira verde, 1990.

José Leonilson Bezzera Diaz  Fortaleza, 1957- San Paolo, 1993

Tecnica: Acrilico su tela cucita, 194 x 50 cm.
Stima: 300.000 $ (257.292 €).
Courtesy opera: Galeria Almeida e Dale, San Paolo.
Archivio: www.projetoleonilson.com.br
Catalogo ragionato: Catálogo Raisonné Leonilson - Projecto Leonilson.

In galleria: Lavora con Galeria Almeida & Dale, Escritorio de arte.com, Galeria Marília Razuk, tutte a San Paolo. Quotazione: L'aggiudicazione più recente è 12.500 $ per Untitled, circa 1984, acquarello, gouache e pastello a olio su carta, 18 x 13 cm, da Christie's a New York, il 22 novembre 2017, stima 12.000-18.000 $. I passaggi in asta sono 30 di cui 13 venduti (43%).
Top-price: 81.250 $ per The State of Things, circa 1987, acrilico su tela, 80 x 46,4 cm, da Christie's a New York, il 21 novembre 2015, stima 30-40.000 $.

Commento:
Nato a Fortaleza, Leonilson ha vissuto a San Paolo fino alla morte nel 1993. I suoi primi lavori, dal 1983 al 1988, sono stati dipinti figurativi, in gran parte influenzati dalla Transavanguardia. In seguito ha sviluppato una narrativa più intima che alludeva al conflitto tra la sua omosessualità e il suo retaggio cattolico. Il suo lavoro è autobiografico e nel 1991, dopo aver scoperto di essere Hiv positivo, ha iniziato a sviluppare i suoi ricami intimi, pratica che ha continuato fino alla morte all'età di 36 anni. Il suo ultimo lavoro, un'installazione progettata per la Cappella Morumbi a San Paolo, ha un significato spirituale e allude alla fragilità della vita. Alla sua morte la famiglia ha fondato Projeto Leonilson, con lo scopo di organizzare l’archivio dell'artista. Le sue opere sono in importanti collezioni tra cui la Colección de Cisneros, al Lacma di Los Angeles, al Moma di New York e alla Tate Modern Londra. (S.A.B.)