ArtEconomy24

Banksy augura buone feste con un cassonetto in fiamme

  • Abbonati
  • Accedi
cultura

Banksy augura buone feste con un cassonetto in fiamme

Un cielo grigio e un bimbo che canta: “Fiocchi di neve che cadono dal cielo sulla mia testa” . È Natale? Il video postato su Istagram da Banksy recita: ''Buone Feste''. Ma la nuova provocazione dell’artista di Bristol apparsa nella notte di martedì nella zona di Taibach a Port Talbot nel Galles, non lontano dalla sua città, sui due lati angolari di un muro sberciato di un garage di proprietà di Ian Lewis, operaio siderurgico, racconta un’altra storia: il bimbo sì canta, ma girando l'angolo del garage c’è disegnato un cassonetto in fiamme dal quale sprigionano fumo nero e copiosa cenere che cadono sul bimbo ignaro, che con la linguetta rosa cerca di saggiare la neve. Il gesto infantile entra in corto circuito con la nevicata di cenere bianca, affatto immacolata, anzi.

GUARDA IL VIDEO - Banksy colpisce ancora

Il nuovo video sul profilo Instagram
lI video che riprende la nuova opera è stata pubblicato dall'artista sul suo profilo Instagram, a conferma della paternità. Inquinamento e clima al centro dell’opera, protagonista un bimbo, creando uno scarto tra la consapevolezza degli uomini e il candore dell’infanzia. Infatti la cittadina inglese, che conta circa 30mila abitanti, ospita il più grande impianto siderurgico nel Regno Unito ed è uno dei luoghi più inquinati dell’isola: lo scorso luglio era stata invasa dalla polvere nera della acciaierie, che aveva ricoperto case e automobili. Così Banksy con il cassonetto in fiamme nel Sud del Galles ricorda anche a noi che la terra dei fuochi e le discariche abusive in fiamme rappresentano un’urgenza che non può essere dimenticata neanche a Natale.

GUARDA IL VIDEO - La street art di Banksy in mostra al Mudec di Milano

Lot 40, BANKSY, Kill Mom ?, 2003, pochoir et peinture aérosol sur carton, pièce unique,adjugé 591 800 € / 674 652 $ frais inclus (estimation : 250 000 – 350 000 €)

Mostra al Mudec fino al 14 aprile
L’artista in mostra con «A visual Protest» fino al 14 aprile al Mudec di Milano continua a essere seguito sui social da milioni di persone. Dopo la performance in asta dello scorso 6 novembre da Sotheby’s a Londra con l’autodistruzione de “La bambina con il palloncino” (Girl With Balloon), le sue opere hanno visto crescere le quotazioni in asta. Da Artcurial il 19 novembre uno stencil su cartone del 2003 intitolato «Kill Mom», ha raddoppiato la stima per raggiungere i 591 800 euro. Ancora una volta il soggetto è un bimbo e le parole sottolineano l'umorismo satirico e corrosivo di Banksy.

GUARDA IL VIDEO - Le metamorfosi di Banksy: da Brexit a Jobs, fino all'opera autodistrutta

Banksy: buone feste

© Riproduzione riservata