Telefonia

Assalto al Gigabit, guida all’acquisto dell’offerta fibra ottica a casa

Qual è l’offerta più conveniente per la fibra ottica nelle case? La risposta deve tenere conto della recente offerta Iliad

di Alessandro Longo

(Funtap - stock.adobe.com)

I punti chiave

4' di lettura

Qual è l’offerta più conveniente per la fibra ottica nelle case? La risposta deve tenere conto della recente offerta Iliad, la sua prima nel mercato del fisso. Presentata come la più veloce ed economica del mercato, non è necessariamente però la più indicata per tutti gli utenti, come si può appurare seguendo questa guida alle tariffe. Sono numerosi insomma gli aspetti da considerare, non solo il prezzo indicativo e la velocità, per la scelta: anche la copertura effettiva, quali condizioni per il modem e attivazione, se siamo interessati anche all’offerta mobile di quell’operatore o ad altri servizi inclusi, come Netflix, Sky o Amazon Prime.

Il primo punto da considerare, per un confronto, sarebbe proprio la copertura. Iliad, come Vodafone, Wind 3, Tiscali, Sky è su rete Open Fiber, mentre Tim e Fastweb ne usano un’altra. Quindi è ben possibile che molti utenti siano coperti solo da una rete o solo con una possono superare il gigabit. Buona misura preliminare quindi è farsi un giro sui siti degli operatori, inserire il nostro indirizzo per capire in effetti chi ci può offrire fibra ottica nelle case e con quale velocità, variabile a seconda delle zone e dell’operatore scelto.

Loading...

Iliad

Cominciamo dall’ultimo arrivato, Iliad. Il prezzo civetta, 15,99 euro al mese, è in effetti il più basso sul mercato ma vale solo per chi è abbonato Iliad sul mobile. Altrimenti si sale a 23,99 euro al mese, prezzo molto più normale. Incluse le telefonate illimitate, anche verso 60 Paesi internazionali (una delle caratteristiche distintive dell’offerta, anche se interessanti solo per una nicchia di utenti), il modem in comodato d’uso gratuito (andrà restituito dopo la disdetta). Si paga l’attivazione, attenzione: 39,99 euro, il che riduce la convenienza dell’offerta perché i concorrenti non la fanno pagare.

Interessante la velocità: 5 Gigabit al secondo (quasi-record sul mercato), sulla maggior parte degli utenti coperti. Eccezione, per ora, a Milano, Roma, Torino dove si fermano a 1 Gigabit in download per una caratteristica tecnica temporanea della rete di Open Fiber, che lì si appoggia ancora a Metroweb. Lo confermano al Sole 24 Ore da Iliad e Open Fiber. In upload la velocità è meno strabiliante rispetto ai concorrenti: 700 Megabit e 300 Megabit, rispettivamente

Tim

Velocità quasi record, quella di Iliad, perché Tim arriva a 10 Gigabit nelle case; ma per ora solo in sperimentazione, su clienti selezionati. Possibile comunque candidarsi. Tim chiede 29,90 euro al mese per 1 Gigabit, 34,90 euro al mese per 2,5 Gigabit e 49,90 euro al mese per 10 Gigabit. Fa meglio sull’upload rispetto a Iliad: 300 Mbps, 1 e 2 Gigabit rispettivamente. Incluse anche chiamate. Nei prezzi su indicati sono comprese anche le rate del modem, 5 euro al mese per 48 mesi. Possibile scalare questo costo se si sceglie l’attivazione senza modem, permessa da Tim solo a chi telefona (non c’è attivazione online). Può convenire comprare un modem autonomamente, sfruttando qualche offerta online, perché i cinque euro per 48 mesi dà un prezzo totale più alto della media del mercato.

Wind 3

Stesse considerazioni sul modem valgono anche per Wind 3, che peraltro ha un prezzo di partenza molto basso, 22,99 euro, per chi è suo utente mobile. Peccato la velocità per ora ferma a 1 Gigabit (Wind è solita adottare i nuovi progressi tecnologici dopo gli altri, puntando piuttosto su bassi prezzi e semplicità tariffaria). Per le attuali applicazioni internet, comunque, è improbabile ci serva più di 1 Gigabit in casa; salvo pesanti utilizzi contemporanei (come serie tv in 4K e videogioco online). Wind 3 dà anche 12 mesi di Amazon Prime. Il prezzo sale a 26,99 euro al mese, con in più chiamate illimitate, per chi non è utente mobile Wind.

Fastweb

Fastweb offre 2,5 Gigabit a un prezzo di 25,95 euro al mese (e chiamate al solo scatto alla risposta, 15 cent); con l’aggiunta di 7,95 euro al mese si hanno anche 150 GB e chiamate illimitate su sim. Modem in comodato d’uso gratuito.

Vodafone

Stesse condizioni per velocità e modem con Vodafone e prezzo di partenza, piuttosto competitivo, di 24,90 euro al mese. Ci sono anche chiamate illimitate gratuite. Al prezzo di 34,90 euro al mese inclusa anche una sim con sms, chiamate e GB illimitati.Chi è interessato a Netflix può risparmiare: a un prezzo aggiuntivo di 10 euro al mese rispetto al precedente (in tutto 44,90) ha questo servizio, nel piano standard (solo HD, due schermi in contemporanea). Vale anche per i già abbonati Netflix.

Sky

Sky era l’ultimo arrivato (prima di Iliad) sul mercato fisso e si è subito distinto per prezzi bassi, da 18,90 euro al mese. Adesso sono saliti a 24,90 euro al mese per 18 mesi (dopo, 29,90 euro al mese), 29 euro di attivazione, chiamate a consumo al solo scatto alla risposta (19 cent), velocità 1 Gigabit, modem in comodato gratuito. L’offerta diventa più competitiva per chi vuole abbinarvi anche la tv di Sky o Netflix, in pacchetti scontati. Ora c’è la promozione Sky Q per avere tutti questi contenuti tv a un prezzo di 9 euro per 30 giorni; si ha diritto anche a uno sconto sull’attivazione (a 9 euro). Dopo i 30 giorni bisogna restituire gli apparati oppure attivare pacchetti tv a partire da 14,90 euro (aggiuntivi rispetto al prezzo della fibra).

Tiscali

Al momento Tiscali ha un’offerta meno competitiva degli altri: 25,95 euro al mese, 1 Gigabit, chiamate tutte a consumo, modem in comodato e attivazione gratuiti.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti