corte di cassazione

Assegno di divorzio, revoca anche se il nuovo compagno è fallito

di Enrico Bronzo

(FOTOGRAMMA)

1' di lettura

Quando l’ex coniuge che percepisce un assegno di divorzio instaura una nuova convivenza stabile, perde il diritto a tale assegno anche se difficilmente il suo nuovo compagno è in grado di fornire assistenza materiale. Nel caso di specie, queste difficoltà erano state rappresentate per il fatto che il nuovo compagno è stato dichiarato fallito.

Stiamo parlando di 250 euro mensili. Quindi per giurisprudenza consolidata l’instaurazione di una convivenza more uxorio elide ogni possibile connessione con il modello di vita precedente e fa venir meno i presupposti per il riconoscimento dell’assegno divorzile. E se il compagno fallisce pace.

Loading...

Corte di cassazione - Sezione sesta civile -1 -sentenza 22 maggio 2017,
n. 12879

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti