Immissioni in ruolo

Assunto il 52% dei prof mancanti: al Nord più vuoti e supplenti

In Campania assegnato il 76% delle cattedre, in Friuli Venezia Giulia il 40%. Concorsi annuali per fronteggiare le 25-30mila uscite annue fino al 2026

di Eugenio Bruno e Claudio Tucci

(Blend Images / AGF)

3' di lettura

Giusto il tempo di completare le assunzioni del 2021 che il ministero dell’Istruzione è già al lavoro per quelle del 2022. Perché se è vero che l’immissione in ruolo di circa 60mila docenti, il triplo del 2020, ha portato a coprire, strutturalmente, oltre metà delle 112.473 cattedre libere e disponibili autorizzate dal Mef, è altrettanto vero che gli altri 53mila posti sono stati riempiti con contratti a termine. Portando così a oltre 165mila il conto dei supplenti già nominati. Considerando che ...

Brand connect

Loading...

Newsletter Scuola+

La newsletter premium dedicata al mondo della scuola con approfondimenti normativi, analisi e guide operative

Abbonati