IMMOBILI & TRIBUNALI

Aste, il covid taglia di un quarto l’offerta ma la richiesta galoppa

Cresce l’interesse degli utenti e le richieste medie aumentano del 71% in un anno. E il lockdown primaverile ha bloccato oltre 30mila esecuzioni e ridotto del 40% le iscrizioni. Tribunali in tilt, che le nuove zone rosse (o peggio una nuova “serrata” nazionale di cui già si parla) possono solo peggiorare

di Laura Cavestri

4' di lettura

La domanda resta alta. L’offerta – in un mercato che, nei prossimi mesi, potrebbe tradurre la sofferenza in una nuova valanga di immobili all’asta – invece frena. Il Covid-19 ha prodotto contraccolpi immediati sul mercato delle aste, a causa del congelamento di tutte le pratiche nei mesi da marzo a luglio. Tribunale al rallentatore, iter bloccati. E il rischio che, oltre a Lombardia e Piemonte, possano chiudere anche altre regioni (se non un nuovo lockdown in tutta Italia) potrebbe ulteriormente ...

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati