Prodotti

Asus dopo i pc rilancia sugli smartphone. Ecco le novità

di Mark Perna


default onloading pic

3' di lettura

Nonostante il mercato dei computer non sia più brillante da molto tempo e i risultati continuano ad essere altalenati, la vitalità del settore è tenuta in piedi dall'innovazione. In questo ultimo periodo abbiamo assistito infatti a una forte accelerazione sia in termini di design sia per quanto riguarda le prestazioni, con prodotti dal look accattivante e dal robusto contenuto tecnologico. A interpretare questo slancio in modo convincente è stata Asus, l'azienda taiwanese che all'ultimo Consumer Electronic Show di Las Vegas ha mostrato una line up distintiva. Sotto i riflettori ci sono soprattutto i nuovi laptop al centro di un grande lavoro estetico ma anche focalizzato a rispondere meglio alle necessità di target specifici.

Ai creativi si rivolge ad esempio lo StudioBook S (W700), una workstation portatile con un sottile e ampio monitor equipaggiato con la scheda grafica NVIDIA Quadro, il primo di una nuova serie di notebook estremamente potenti progettati per questo genere di professionisti. Il display NanoEdge da 15 pollici in formato 16:10 gode di una certificazione Pantone e raggiunge una gamma colori DCI-P3 al 97%, perfetta per chi opera nel settore video, cinema e animazione.

Tra i prodotti più innovativi, pensato per chi vuole massimizzare prestazioni è mobilità, spicca anche il nuovo ZenBook S13 (UX392). Questo ultrabook da 13,9” con all'interno i più recenti processori Intel Core, si distingue per un rapporto corpo-schermo del 97%, il più ampio al mondo in un display NanoEdge, dove sui quattro lati le cornici misurano appena 2,5 millimetri. L'assenza di cornice non è il suo unico punto di forza, nella sua categoria è anche il prodotto più sottile al mondo, solo 12,9 mm e con un peso che si ferma a 1,1 chilogrammo. Chi cerca un ottimo compromesso tra monitor e dimensioni può invece puntare sul ZenBook 14 che include come optional il nuovo esclusivo NumberPad, un tastierino numerico illuminato a LED integrato nel touchpad.

Ma la gamma dei nuovi laptop firmati da Asus non si ferma qui. Per offrire i vantaggi dei notebook senza cornice a un pubblico più ampio, ASUS ha presentato anche il ZenBook S13 (UX392), mentre chi punta all'essenzialità e alla grande autonomia della batteria, da usare anche a scuola, può fare riferimento all'ultrasottile Chromebook Flip C434 ErgoLift 360° da 14 pollici. Nel solco educational ci sono anche i Chromebook C204, Flip C214, C403 e il Tablet CT100.

La volontà di rilancio del brand sostanziata da una eccezionale potenza di fuoco nel mondo dei notebook con il lancio di quasi 20 nuovi modelli è affiancata da un progetto più ampio che riguarda anche la divisione smartphone. Proprio questo comparto è stato al centro di un recente riassetto organizzativo voluto dall'azienda taiwanese che ha puntato su una leadership tutta italiana. Dopo la promozione di Fabio Capocchi diventato General Manager Mobile Emea, è da poco arrivata anche Daniela Idi con il ruolo di marketing manager sempre per l'Europa, Medio Oriente e Africa. L'obiettivo è ambizioso: “vogliamo trasferire i valori caratteristici del nostro marchio legati alla qualità, all'affidabilità e all'innovazione che gli utenti ci riconoscono nel mondo dei PC anche agli smartphone”, dice a Il Sole 24 Ore Daniela Idi.

    Per conseguire questo risultato Asus punterà ad offrire prodotti con specifiche sempre più in grado di rispondere a precise esigenze degli utenti, come ha fatto recentemente con il suo Rog Phone destinato ai videogiocatori. In questa prospettiva si inserisce il nuovo ZenFone Max Pro M2 caratterizzato da una super batteria da 5000 mAh che assicura fino a 2 giorni di utilizzo senza dipendere dalla presa elettrica. Il modello di buona fattura monta un ampio display da 6,3 pollici, processore Snapdragon 660 di Qualcomm e un reparto fotografico di livello grazie al sensore flagship di Sony e all'intelligenza artificiale. Interessante il prezzo che si ferma a 299,99 euro ma che scelte ulteriormente per il fratellino minore Max M2 il cui cartellino è di cento euro in meno.

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti