ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùBOARD STRAORDINaRIO

Atlantia, Castellucci pronto a lasciare

Giovanni Castellucci ha chiesto al presidente di Atlantia, Fabio Cerchiai, la convocazione di un consiglio di amministrazione straordinario della holding. E Secondo fonti finanziarie il numero uno ha deciso di assecondare la richiesta e per questo il board è stato inserito in agenda per martedì pomeriggio

di Laura Galvagni


default onloading pic
L’ad di Autostrade per l’Italia Giovanni Castellucci (Ansa)

2' di lettura

Giovanni Castellucci ha chiesto al presidente di Atlantia, Fabio Cerchiai, la convocazione di un consiglio di amministrazione straordinario della holding. E Secondo fonti finanziarie il numero uno ha deciso di assecondare la richiesta e per questo il board è stato inserito in agenda per martedì pomeriggio.

Sul tavolo, ovviamente, le delicate questioni di governance a valle dei recenti sviluppi legali che hanno coinvolto la controllata Autostrade per l’Italia. Vicende che a questo punto sembrano imporre una svolta strutturale al vertice della compagnia.

Il mercato guarda in particolare con attenzione alle possibili dimissioni del ceo Castellucci , rispetto al quale non si hanno al momento conferme .

LEGGI ANCHE / In A14 traffico limitato su 10 viadotti

Di certo la Borsa continua a penalizzare le quotazioni della holding dopo l’arresto di tre dirigenti delle controllate Aspi e Spea (e altre misure cautelari a carico di sei persone) per i rapporti sullo stato di manutenzione di alcuni viadotti della linee autostradali gestite dalle società della holding. Le misure rientrano nell’ambito di un nuovo procedimento penale aperto dalla Procura di Genova nei confronti di dirigenti e tecnici di Aspi e Spea per presunta attività di falso nei rapporti riguardanti le condizioni e le criticità di alcuni viadotti autostradali. Dopo il -8% di venerdì, le azioni continuano così a scendere tanto da viaggiare ormai stabili sotto i 21 euro.

D’altra parte, la stessa Edizione della famiglia Benetton, con un cominucato emesso sabato 14 settembre, ha annunciato iniziative a salvaguardia delle controllate. L’uscita del manager però, osservano diversi organi di informazione, sarebbe delicata sia per il ruolo chiave di Castellucci nell’integrazione con Abertis sia per il dossier Alitalia.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...