ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùinfrastrutture

Atlantia, una settimana in più a Cdp per fare offerta vincolante su Aspi

Il cda della holding ha valutato non adeguata la valorizzazione dell’asset ma il negoziato proseguirà fino al prossimo 27 ottobre

di Laura Galvagni

default onloading pic
(Ansa)

Il cda della holding ha valutato non adeguata la valorizzazione dell’asset ma il negoziato proseguirà fino al prossimo 27 ottobre


1' di lettura

Atlantia concede una settimana in più a Cdp per presentare un’offerta “vera” per l’88% di Autostrade per l’Italia. In particolare la società, a valle di un lungo consiglio di amministrazione, ha fatto sapere che «pur esprimendo apprezzamento per l’elaborazione dell’offerta, ha valutato i termini economici e le relative condizioni allo stato non ancora conformi e idonei ad assicurare l’adeguata valorizzazione di mercato della partecipazione».

A questo punto dunque la palla torna nel campo di Cassa e dei suoi partner, Blackstone e Macquarie, che sono chiamati a mettere nero su bianco una nuova proposta, vincolante, entro il 27 ottobre. Nella tarda serata di lunedì 19 ottobre l’istituzione finanziaria e i due fondi hanno fatto pervenire alla holding un’offerta preliminare che in realtà riportava la volontà di firmare un term sheet tra le parti entro il 28 ottobre in modo tale da poter poi aprire una due diligence approfondita da concludere nelle dieci settimane successive.

Loading...

Allo stato attuale Cdp e i fondi ipotizzano di presentare la proposta attraverso un veicolo unico, guidato dall’ente sia in termini di partecipazione finanziaria che sul fronte della governance. Non sono state date, però, indicazioni di prezzo precise anche se risulta che la cordata sia ragionando attorno a un valore di poco superiore ai 9 miliardi per l’88% della concessionaria. Di questi circa 6 o 7 miliardi dovrebbero essere sottoforma di equity e 2-3 miliardi come debito. In prospettiva dovrebbero entrare a far parte della cordata anche altri investitori italiani, tra i quali le casse di previdenza e Poste Vita.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti