AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùinfrastrutture

Atlantia sotto i riflettori in Borsa, pronta a vendere il 49% di Aeroporti di Roma

In attesa della definizione del dossier Aspi, la società rivede la governance e si prepara a vendere alcune partecipazioni rilevanti. Riparte anche la valorizzazione di Telepass

di Paolo Paronetto

default onloading pic
(ANSA)

1' di lettura

Atlantia sotto i riflettori a Piazza Affari, in vista della definizione della nuova governance e di possibili cessioni di partecipazioni di minoranza. Secondo quanto riferito dal Sole 24 Ore, in attesa di capire come si svilupperà la partita su Autostrade per l'Italia (su cui, se ci sarà la revoca, «la società appare intenzionata a far valere il contratto»), Atlantia è pronta ad avviare la procedura per cedere una quota importante di Aeroporti di Roma. Sul mercato potràè così arrivare fino al 49% di Adr il cui valore, secondo le ultime stime, «potrebbe aggirarsi attorno ai 5 miliardi». Parallelamente, verrà riavviato il percorso per valorizzare un pacchetto di Telepass, «anche in questo caso rilevante».

Sul fronte della governance, d'altra parte, il Sole rivela che i lavori per la nomina del nuovo amministratore delegato, dopo l'uscita di Giovanni Castellucci, partiranno formalmente a gennaio con l'obiettivo di completare il processo per febbraio. «Per quella data - scrive il quotidiano - Atlantia avrà però un vertice composto da ben due ceo, uno più concentrato sulle attività casalinghe, e quindi presumibilmente Italia ed Europa, e uno dal respiro più internazionale». Secondo altre indiscrezioni, intanto, dopo Castellucci sarebbe in uscita anche il presidente Fabio Cerchiai, mentre per il ruolo di ceo il «candidato naturale della famiglia» Benetton sarebbe Carlo Bertazzo, attualmente nel cda di Atlantia.«La strategia di cessione di quote di minoranza ha come obiettivo il recupero di risorse per la diversificazione internazionale - commentano gli analisti di Equita - Inoltre verrebbe a ridursi il debito della holding, pari a circa 5,7 miliardi».

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...