ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùtrasporti pubblici

Atm Milano sfida la crisi: 600 assunzioni nel 2021

L'azienda cerca conducenti, manutentori, ingegneri e tecnici del settore IT

di Marco Morino

default onloading pic
(IMAGOECONOMICA)

2' di lettura

Atm Milano, l’azienda dei trasporti pubblici controllata interamente dal Comune, sfida il Covid e lancia una campagna di assunzioni per il 2021 che, oltre a sostenere il piano di sviluppo della società, rappresenta un messaggio di fiducia e di speranza per il futuro. Atm prevede di inserire nel proprio organico, nel corso dell’anno, 600 nuove persone. Tra questi, in particolare 260 conducenti, 70 manutentori, 44 agenti di stazione, 35 ingegneri e 25 professionisti del settore IT.

Le figure professionali ricercate variano quindi da quelle più operative a quelle più tecniche, fino all’inserimento di neolaureati in varie aree, tra cui risorse umane e finance. Atm è alla ricerca soprattutto di personale da dedicare alla guida e alla gestione dei mezzi: conducenti di bus, di tram e di filobus (anche alla prima esperienza nel trasporto di passeggeri); addetti alla manutenzione di tram e di treni della metropolitana.

Loading...

Tra gli informatici, alcune figure chiave sono gli sviluppatori, da inserire nella software factory, i professionisti nell’implementazione dei sistemi di bigliettazione e di telecomunicazione e i sistemisti di rete, come ad esempio i cybersecurity system administrator. In questi giorni è “on air” su tutti i canali di comunicazione dell’azienda la campagna di recruiting, volta a valorizzare le nuove figure per l'ulteriore crescita di Atm: “La mobilità del futuro ha bisogno di te”.

Obiettivo del piano di recruiting è anche quello di contribuire a migliorare il “gender balance”, incrementando la presenza di genere femminile in un settore che per molto tempo ha avuto una connotazione prettamente maschile. Per questo la campagna prevede immagini tutte di professioniste donne di Atm: una conducente, una manutentrice, due macchiniste, oltre a un team di lavoro.

Nonostante il periodo difficile in cui l’emergenza sanitaria ha stravolto tempi e condizioni di viaggio, Atm ha deciso di proseguire nel piano investimenti che comprende anche il programma massivo di assunzioni. La gestione del trasporto pubblico locale è infatti un processo complesso e in continua evoluzione, anche e soprattutto in previsione della fase post Covid, in particolar modo nel campo dell'innovazione. Per questo, Atm ha la necessità di inserire profili specializzati, in grado di sostenere il processo di digitalizzazione sempre più spinto, il cambiamento della domanda di mobilità e lo sviluppo tecnologico.

Tutte le posizioni aperte sono disponibili sul sito www.atm.it nella sezione “Lavorare in Atm”, dove è possibile candidarsi inserendo il proprio curriculum.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti