africa

Attentato terroristico in Mali: sono 54 i morti

L’attacco terroristico in Mali è stato effettuato contro una postazione militare a Indelimane, nel nord est, vicino al confine con il Niger


default onloading pic
Soldati della guardia presidenziale del Mali in una immagine di repertorio. Il Mali è stato oggetto di un nuovo attentato terroristico con 53 morti - AP

1' di lettura

È salito a 54 il numero delle vittime di un attacco terroristico in Mali contro una postazione militare a Indelimane, nel nord est del paese, vicino al confine con il Niger. Si tratta di uno degli attentati più cruenti contro l'esercito del paese africano. Tra i morti c'è anche un civile. Secondo le fonti governative si contano dieci sopravvissuti e la situazione appare sotto controllo.

L’attenzione si concentra sui gruppi legati ad al Qaeda e all’Isis che spostandosi nell’area cercano di destabilizzare l’ampia area che coinvolge Mali, Niger e Burkina Faso.

L'attacco non è stato ancora rivendicato. Il ministro delle comunicazioni, Yaya Sangare, ha fatto sapere che 10 militari sono sopravvissuti mentre «si continua il recupero e l'identificazione dei cadaveri». Da tempo il Mali si trova sotto pressione per una serie di attacchi terroristici.

Nel corso di due attacchi coordinati, lo scorso 30 settembre sono morti altri 38 soldati maliani in due basi militari nel centro del paese.

Un mese fa, oltre 40 soldati erano stati uccisi in un attentato jihadista vicino al confine con il Burkina Faso. All’inizio dell’anno, invece, un ulteriore attacco portato da forze jihadiste aveva causato la morte di otto caschi blu del Ciad.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...