PREMIO LA LISTE 2019 IN MOBILITY

Attimi di Heinz Beck a Fiumicino miglior ristorante nella mobilità

di Food 24

2' di lettura

Menù a tempo, di alta qualità a prezzi adeguati: grazie a questo format il ristorante “Attimi by Heinz Beck”, aperto all'interno dell'aeroporto di Fiumicino, l'unico scalo nel mondo a ospitare la ristorazione del pluripremiato chef, ha vinto il premio “Best Restaurant in Mobility” de La Liste, la più autorevole selezione internazionale di ristoranti di alta cucina. Il premio è stato consegnato a Parigi, in una importante cerimonia tenutasi al Quai d'Orsay, sede del Ministero degli Esteri francese.

Il ristorante
Realizzato grazie a una partnership della Beck&Maltese Consulting e Chef Express del Gruppo Cremonini, ha introdotto concetti completamente nuovi nella ristorazione commerciale aeroportuale. “Attimi” si trova nell'area d'imbarco dei voli intercontinentali della Capitale: 3.000 metri quadrati completamente dedicati all'offerta enogastronomica che tocca la massima espressione con il ristorante di Beck.

Il menù a tempo
Lo chef Heinz Beck è noto in tutto il mondo per il ristorante “La Pergola” a Roma e per diversi altri concept realizzati in Italia, (ultimo locale è stato aperto a CityLife a Milano) Portogallo, Dubai, Giappone e Inghilterra. Il concept “Attimi” nasce dall'analisi delle abitudini alimentari di coloro che viaggiano ed è proprio l'attenzione per il tempo a caratterizzare questa esperienza culinaria: sono stati creati tre diversi “menu a tempo” da 30, 45 o 60 minuti, declinati in base a quanto il cliente può aspettare in attesa della partenza.

Loading...
“Attimi by Heinz Beck” apre al CityLife di Milano

L’algoritmo è il criterio di selezione
Basato sulla raccolta di centinaia di guide e milioni di recensioni online, La Liste offre la migliore selezione di ristoranti raccolte a mano dai gastronomi più esigenti e dalle guide più esperte. Basato sulla compilazione di centinaia di guide e milioni di recensioni on line, la selezione è avvenuta dopo la recensione di 16.000 ristoranti di alto livello in 165 paesi. La Liste si basa su un algoritmo che permette di calcolare un punteggio annuale che stabilisce la graduatoria su 550 risorse gastronomiche (guide Michelin, recensioni New York Times) ecc.

La premiazione dei primi cento ristoranti

Nella classifica generale primo il francese di Le Bernardin
Nella top 100 dei ristoranti premiati il podio è stato conquistato dal Guy Savoy di Parigi, seguito da Le Bernardin a New York ex aequo con Kyubey di Tokyo e da Alain Ducasse di Plaza Athénée a Parigi ex aequo con il ristorante de l’Hotel de la ville a Crissier in Svizzera e l’Eleven Madison Park di New York . Il primo italiano al 18° posto è Le Calandre di Sarmeola di Rubano seguito al 30° posto Dal Pescatore a Canneto Sull'oglio e dall’Osteria Francescana al 34° posto.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti