Busto Arsizio

Attorno alla stazione spazi verdi e servizi per studenti e anziani

Polo d'attrazione

di Giovanna Mancini

Rendering della nuova area attorno alla stazione FNM

2' di lettura

Anche per Busto Arsizio, come per molti altri Comuni vincitori, il bando di Regione Lombardia sullo sviluppo sostenibile e la coesione sociale e i finanziamenti previsti non sono che l’occasione per accelerare una strategia che, da qui a dieci anni, «è destinata a rivoluzionare la nostra città», come spiega l’assessore all’Urbanistica e all’edilizia privata dell’amministrazione, Giorgio Mariani. «Busto Arsizio non è una metropoli, ma è collocata lungo un asse infrastrutturale strategico, tra Malpensa e Milano, nel cuore di un territorio industriale importante e altamente infrastrutturato», osserva l’assessore. Che al suo arrivo ha cercato di dare una visione diversa sullo sviluppo della città, superando il progetto che, sin dagli anni 90, aveva identificato Busto come uno dei centri dell’indotto di Malpensa, senza mai decollare. «Per me Busto, e in particolare l’area attorno alla stazione delle ferrovie Nord su cui si innesta la proposta vincitrice del bando regionale, deve diventare un polo di attrazione universitario e formativo», spiega Mariani. «BReaTHE Generations» – questo il nome del progetto, a cui sono destinati 15 milioni di euro – prevede la riqualificazione urbana ed edilizia dell’ex Macello, della stazione e dell’area del mercato, secondo un disegno volto a favorire tre target di popolazione ben recisi: giovani, anziani e persone alla ricerca di un’occupazione, colpite dagli effetti della pandemia. «Il progetto complessivo di riqualificazione dell’area, che in tutto occupa 170mila metri quadrati, ha per obiettivo la creazione di servizi pubblici che incontrino le esigenze di queste fasce sociali – aggiunge l’assessore –. Abbiamo incaricato il Politecnico di Milano di disegnare un progetto armonico dell’area, che ha diversi proprietari e investitori», All’interno di questa grande riqualificazione si innesta il progetto finanziato da Regione Lombardia, che diventa un po’ la bandiera di tutti gli interventi previsti.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti