I tavoli di crisi in Veneto

7/9grande distribuzione auchan

Auchan, i sindacati chiedono regole uguali per tutti i punti vendita

default onloading pic

Questa vertenza è strettamente legata alle trasformazioni in corso nel settore della Grande distribuzione organizzata. Lunedì 23 dicembre hanno scioperato i lavoratori di ipermercati e supermercati Auchan e Simply Sma dove si prospettano 6mila esuberi a livello nazionale. «Pesanti incognite - dice il sindacato - gravano dopo l’operazione di vendita a Conad che a oggi non entra nel dettaglio e parla di migliaia di esuberi e di riduzione degli spazi di vendita del 30%-50% negli ipermercati. In regione su 27 negozi solo 12 entreranno nella rete Conad: con quali condizioni? E il resto?». Oltre ai punti vendita Simply Sma, in regione sono presenti 4 iper Auchan: Mestre, Padova, Vicenza, Bussolengo (VR). Lo scorso 18 dicembre l’ultimo incontro al Mise. Al tavolo hanno partecipato tutte le Regioni nelle quali hanno sede i negozi ex Auchan e tutte le organizzazioni sindacali, con la Regione Veneto, rappresentata dall’Unità di crisi coordinata da Mattia Losego.

1.500 Dipendenti
Il totale veneto. Ora il punto è il passaggio al sistema Conad, cioè non a una singola impresa ma a una cooperativa di imprenditori, ognuno dei quali fa le sue scelte. «Fra le varie criticità potrebbe accadere che un punto vendita debba assumere e un altro licenzi - spiega Losego - L’obiettivo è ribadire il principio di responsabilità dell’acquirente verso i dipendenti».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti