MADE IN GERMANY

Audi, 37 miliardi di investimenti sulle auto elettriche e ibride

La casa dei quattro anelli annuncia un potenziamento del programma di transizione industriale conseguete al piano di esuberi


default onloading pic

2' di lettura

Audi dopo gli annunciati tagli occupazionali per oltre 9.500 dipendenti ha deciso di potenziare il piano di investimento sul fronte dellamobilità elettrica.

Nel quinquennio 2020-2024, la casa dei quattro anelli investirà circa 37 miliardi di euro in ricerca e sviluppo, immobili, stabilimenti e attrezzature. La pianificazione è frutto di un significativo miglioramento nell'allocazione delle risorse e nella gestione dei costi oltre che del conferimento della massima priorità all'elettrificazione della gamma.

Entro il 2025, il Gruppo Audi punta a offrire oltre 30 modelli a elevata elettrificazione (ibridi e ibridi plug-in, dei quali 20 integralmente elettrici. Le vetture ibride o a zero emissioni rappresenteranno il 40% delle vendite totali.

Grazie alle sinergie di Gruppo, che consentiranno una più rapida transizione verso l'elettrico , Audi collabora con Porsche per lo sviluppo del pianale Premium Plattform Electric (PPE) destinato alle vetture di segmento medio, full size e luxury, mentre la piattaforma modulare elettrica MEB del Gruppo Volkswagen verrà dedicata ai veicoli più com patti. Proprio il pianale MEB consentirà di realizzare modelli elettrici economicamente accessi bili e al tempo stesso tecnologicamente all'avanguardia.

Per sostenere gli ingenti investimenti richiesti dallo sviluppo del nuovo modello di business, la casa dei quattro anelli ha lanciato due anni fa il Piano di azione e trasformazione Audi.

Il programma ha già contribuito all'utile operativo con 4 miliardi di e uro e, entro il 2022, consentirà d'investire ulteriori 15 miliardi di euro.
A tal proposito, sono già state individuate le misure da adottare pe r la realizzazione dell'80% del programma.

Audi.Zukunft (futuro Audi) cioè l’accordo raggiunto il 26 novembre tra l'Azienda e i rappresentati dei lavoratori prevede da un lato l'ottimizzazione, orientata all'andamento del mercato, della capacità 2 produttiva degli stabilimenti tedeschi di Ingolstad t e Neckarsulm, dall'altra l'adeguamento, socialmente responsabile, della forza lavoro. Con lo sviluppo di nuovi profili professionali e l'estensione delle garanzie d'occupazione sino al 2 029, le rappresentanze sindacali e l'Azienda invian o un segnale importante ai lavoratori dei siti produttivi tedeschi. Le misure concordate nell'ambito del Piano Audi.Zukunft porteranno a un impatto positivo, quantificabile in 6 miliardi di euro entro il 2029 da destinare a ulteriori futuri investimenti.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...