I QUATTRO ANELLI

Audi A4, con il restyling arriva l’ibrido

di Corrado Canali


default onloading pic

2' di lettura

A quattro anni dal debutto l'Audi A4, berlina e Avant si rinnova con un corposo restyling, che prevede l'introduzione dell'ibrido. Per quanto riguarda il design, la nuova A4 uniforma il proprio linguaggio stilistico con quello degli ultimi modelli del marchio. La fiancata diventa più personale, con linee più incisive a sottolineare i passaruota - stilema tipico delle Audi con trazione integrale quattro - e tagli netti. Nuovi anche i gruppi ottici anteriori, ora dalla forma trapezoidale e dotati di serie di tecnologia LED (Matrix LED in opzione), così come i paraurti, la calandra Single Frame (più bassa e sormontata da una presa d'aria che richiama l'Audi quattro di fine anni '80) e le luci posteriori, simili a quelli della Audi A6. Maggiore inoltre è la differenziazione fra gli allestimenti: paraurti e calandra dedicati rendono più personali le varianti base, advanced, S line, S4 e alload quattro.

Lo stile classico degli interni non è stato rivoluzionato, ma è cambiato l'approccio adottato per il sistema multimediale MMI, che abbandona il controllo tramite manopola per passare al touchscreen. Il nuovo schermo TFT da 10,1” porta con sé comandi vocali evoluti e connettività 4G con predisposizione per i servizi connessi Car-to-X, che sfruttano la presenza della SIM dati sulla flotta di Audi connesse in circolazione per offrire maggiori informazioni e avvisi sulla sicurezza. Tale protocollo consente, inoltre, alle vetture Audi di comunicare con le infrastrutture, come ad esempio i semafori, in modo tale che il conducente possa adattare la velocità per sfruttare il verde o per consumare meno.

Audi A4, ecco come cambia con il restyling

Audi A4, ecco come cambia con il restyling

Photogallery7 foto

Visualizza

Presenti Apple CarPlay e Android Auto, radio DAB+, app MyAudi per gestire l'auto da remoto e hot-spot Wi-Fi. La strumentazione digitale Audi virtual cockpit con schermo full HD da 12,3 pollici è optional: di serie ci sono due strumentazioni miste analogico-digitale. A livello di ADAS, infine, sono disponibili i pacchetti “Tour”, “City” e “Park”: Tour, per esempio, include il cruise control con Stop&go e funzionalità predittive, che sfruttano i messaggi provenienti dal Car-to-X, dal navigatore e dai segnali stradali per adattare la velocità di conseguenza nelle condizioni di traffico scorrevole. La nuova Audi A4 sarà disponibile in Italia nel corso del terzo trimestre 2019 con tre unità mild-hybrid 12V turbo a benzina 2.0 con potenze di 150, 190 e 245 cv e con altrettanti turbodiesel: 2.0 da 190 cv e due V6 3.0 che erogano, rispettivamente, 231 e 347 cv. Il più potente integra una rete a 48V, che gestisce sia l'unità che svolge la funzione di starter/alternatore sia il compressore ad azionamento elettrico che ottimizza il funzionamento del turbocompressore. In una fase successiva, l'offerta di motori sarà allargata da altri due turbodiesel mild-hbrid 12V di due litri con potenze di 136 e 163 cv.

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...