Auto da gara, dal mito Lancia ai marchi più vittoriosi nel mondiale rally

7/9Altri Motori

Audi: i due titoli mondiali degli anni ottanta

default onloading pic
La trazione integrale era uno dei punti forte delle Audi A1 e A2

Il 1983 e il 1984 sono anni esaltanti. Quando i tifosi, distribuiti lungo tutto il percorso delle prove speciali, attendevano il passaggio dei mostri da rally in mezzo alla strada e si spostavano all’ultimo momento. Tra le reginette c’erano dapprima Audi quattro A1 e poi la A2, la prima gareggiò solo per le prime quattro gare del 1983 per venire poi sostituita dalla A2, la seconda evoluzione conosciuta come la “corta”. Entrambe auto che appartenevano ai gruppi B che nell’evoluzione della A2 raggiunse i 400 cv di potenza con un peso di circa 1.100 kg. La supremazia Audi di quegli anni stava molto nella messa a punto del sistema di trazione quattro. 

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti