Bev

Audi e-tron Gt, le super-sportive elettriche ai Raggi X

Anche le Audi e-tron super-prestazionali, al dei suv presenti tra le Audi native elettriche, offre due possibilità di scelta: Gt quattro e Rs Gt. Hanno “centrali elettriche” con potenze differenti, si distinguono solo per alcuni dettagli caratterizzanti ma entrambe sono a trazione integrale.

di Massimo Mambretti

3' di lettura

In questa prima parte dell'anno le Audi e-tron, cioè quelle native elettriche, sono triplicate. Infatti, al capostipite della famiglia, il robusto suv battezzato e-tron “e basta” declinato anche in versione coupé Sportback, si sono affiancati il suv di taglia più piccola Q4 offerto anche nella variante Sportback sia lo schieramento Gt. Quest'ultimo si contrappone a quelli delle elettriche più performanti, da quello della Porsche a quello della Tesla Model S, puntando anche sulle attenzioni dell'atellier Rs che ha curato la versione più potente.

Audi e-tron Gt, le foto della famiglia delle super-sportive elettriche

Audi e-tron Gt, le foto della famiglia delle super-sportive elettriche

Photogallery13 foto

Visualizza

Audi e-tron Gt, la famiglia ha parenti a Stoccarda

Le Audi e-tron Gt si basano sull'archiettura Porsche denominata J1 utilizzata dalla Taycan, che consente l'installazione di due unità elettriche che generano anche un sistema di trazione integrale. Lo schierameno high-performance, quindi, si poggia su una piattaforma differente da quelle delle consanguinee. Infatti, il suv e-tron sfrutta un'evoluzione del pianale modulare longitudinale Mlb Evo utilizzato dalle Audi con motori termici e con powertrain ibridi, mentre il suv Q4 adotta l'architettira Meb sviluppata dal gruppo Volkswagen per le vetture di taglia media con powertrain alimentati solo dagli elettroni. Ma il risiko delle architetture, giustamente ispirato dalle sinergie di gruppo e dalle economie di scala che portano, non finisce qui dato che prossime Audi e-tron poggeranno sulla Premium Platform Electric, sviluppata in collaborazione con Porsche.

Loading...

Audi e-tron Gt, in un sol colpo granturismo e berlina

L'e-tron Gt quattro e la Rs e-tron Gt sono granturismo a quattro porte di grossa taglia, la lunghezza sfiora di un soffio i 5 metri, dalla silhouette molto filante e aerodinamica, come testimonia il Cx di 0,24. La Rs si distingue per l'outfit integrato da elementi caratterizzanti che trasmettono il maggiore vigore che può mettere in campo rispetto all'altra versione. Il design rispetta i canoni Audi, in particolare con la calandra single-frame sebbene proposta in una nuova interpretazione, il taglio dei gruppi ottici e le spalle robuste, ormai non solo tipiche delle Audi più potenti, dovute alle larghe carreggiate. Il pianale piatto assieme alla taglia Xl della carrozzeria e al passo lungo, si attesta a 2,90 metri, avvantaggia l'ampiezza dell'abitacolo, la cui atmosfera sportiva è accentuata dall'attenzione posta nei confronti dell'ergonomia. L'ambiente molto digitalizzato, oltre che differenziato sulle due versioni da partciolari specifici, ospita la strumentazione configurabile da 12,3” e il display da 10,1”dell'infotainment centrale touch orientato verso il guidatore. Il sistema è attivabile vocalmente e integrabile wireless con i device integra funzionalità specifiche per l'elettrificazione. Da aggiungere che le e-tron offrono due vani di carico: posteriore da 405 litri e anteriore da 81 litri.

Audi e-tron Gt, come sono fatte sotto le vesti

Le due versioni della e-tron Gt si distinguono essenzialmente per i powertrain, sebbene sempre formati da due unità elettriche – una anteriore e una posteriore che formano la trazione integrale elettrica - e abbinati a una trasmissione a due rapporti. Quello della Gt quattro sviluppa 476 cavalli e una coppia di 630 Nm, mentre quello della Rs Gt eroga 598 cavalli e una coppia di 830 Nm. Il motore elettrico anteriore è sempre da 238 cavalli, mentre quello posteriore della Gt quattro eroga 435 cavalli e quello della Rs Gt sviluppa 456 cavalli. Ma non è tutto, poiché entrambe le e-tron Gt grazie alla funzione boost attiva per 2”5 arrivano a sviluppare, rispettivamente, 530 e 646 cavalli. La e-tron Gt quattro tocca i 100 orari in 4”1 e raggiunge i 245 all'ora, mentre la Rs Gt taglia il traguardo dei 100 all'ora in 3”3 e tocca i 250 all'ora. In ogni caso, il powertrain è sempre alimentato da una batteria agli ioni di litio da 93 kWh con tensione a 800 V, che promette autonomie sino a 487 chilometri nel ciclo Wltp. La ricarica della batteria può avvenire con il caricatore di bordo da 11 kW o con i sistemi rapidi fino a 270 kW. Questi ultimi, casomai se ne trovasse qualcuno, consentono di recuperare fino a 100 chilometri in cinque minuti e di passare dal 5 all'80% della carica in 23 minuti.

Audi e-tron Gt, quanto costano e cosa offrono di diverso

L'e-tron Gt quattro è in vendita a 106.000 euro, la Rs e-tron Gt a 148.000 euro. L'equipaggiamento di serie della Rs include, fra l'altro, anche le sospensioni pneumatiche, il controllo elettronico del differenziale posteriore e l'impianto frenante con dischi rivestiti di carburo di tungsteno, mentre quello della Gt quattro propone le sospensioni a controllo elettronico e il differenziale autobloccante posteriore.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti