ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùI modelli di Ingolstadt

Audi, emozioni old school al volante della gamma RS

In pista e su strada

di Simonluca Pini

Ritratto di famiglia. Da sinistra, Audi R8 Coupé V10 GT rwd, TT RS Coupé iconic edition, RS 3 Sportback performance edition e infine l'edizione celebrativa 10 years di RS Q3

2' di lettura

Non solo suv a zero emissioni. In un’epoca dove le novità automobilistiche si concentrano sempre di più nel segmento dei veicoli a ruote alte abbinati ad una motorizzazione elettrica, avere davanti oltre 1.800 cavalli a disposizione esclusivamente termici è un evento da segnare sul calendario. Protagonisti della nostra giornata di test sul circuito spagnolo Monteblanco, alle porte di Siviglia, i modelli in tiratura limitata Audi TT RS Coupé Iconic Edition, RS 3 performance edition, R8 Coupé V10 Gt Rwd e RS Q3 edition 10 years.

Apriamo le danze al volante della TT Iconic Edition, serie speciale che celebra un modello lanciato per la prima volta nel lontano 1998. Prodotta in soli 100 esemplari, già tutti venduti, al prezzo di 127.700 euro, la coupé tedesca ci mostra su strada tutto il potenziale del propulsore 5 cilindri 2.5 Tfsi da 400 cv e 480 Nm. Passare inosservati è impossibile, merito del kit aerodinamico dedicato e e delle finiture esterne total black in grado di esaltare il design della TT. Capace di scattare da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi e raggiungere la velocità massima, autolimitata, di 280 km/h, sul percorso collinare selezionato la 2+2 tedesca convince per l’ottima dinamica di marcia resa possibile anche dal setting degli ammortizzatori Audi magnetic ride presenti di serie.

Loading...

Scesi dalla TT puntiamo al sedile della RS Performance Edition, capace di innalzare per l’ennesima volta l’asticella nel segmento delle compatte sportive. Ora il motore 5 cilindri 2.5 Tfsi arriva a 408 cv, le performance su strada sono assicurate dal camber più marcato, dalle barre antirollio più rigide, dai freni carboceramici e dall’assetto sportivo RS plus di serie. Iniziamo la nostra esperienza in un vasto piazzale, dove dare sfogo alla nostra voglia di guidare la RS3 di traverso. Grazie alla tecnologia RS torque splitter, che consente la ripartizione della coppia tra le ruote posteriori attivamente e in modo totalmente variabile, e alla selezione del programma RS Torque Rear, la compatta tedesca permette scenografici drift in tutta sicurezza ma ad alto tasso di adrenalina.

Ottimi voti anche alla prova in spinta, dove l’RS3 si trasforma in una vera e propria “divora cordoli”. Qui il nostro più valido alleato diventa l’impianto frenante, dove di serie troviamo dischi carboceramici anteriori da 380 mm in grado far abbassare l’ago della bilancia di 10 kg, mentre i sedili a guscio RS assicurano la miglior posizione anche nella guida al limite. Prezzo? 82.700 euro per i 300 esemplari in tiratura limitata.

Se la Q3 edition 10 years prodotta in 555 esemplari possiamo analizzarla solo in modalità statica, la R8 V10 Coupé GT RWD ci aspetta per mettere alla prova le nostre capacità di pilota. L’Audi a trazione posteriore più potente mai realizzata, prodotta in 333 esemplari a quasi 270.000 euro, è stata affinata a 360° per garantire prestazioni da auto da gara. Oltre allo 0/100 km/h in 3.4”, e ad un pacchetto completo per assicurare la migliore prestazione, aggiunge la modalità Torque Rear con 7 diversi livelli del controllo di trazione. Tradotto? Si può avere il massimo controllo sul comportamento della vettura migliorando il proprio tempo giro dopo giro.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti