Auto

Audi Q3, l’ibrido plug-in da 245 cv e 50 km di autonomia

di Giulia Paganoni

50 km a zero emissioni. Audi Q3 fsi-e S Tronic offre un motore ibrido ricaricabile da 245 cv. La batteria da 13 kWh si ricarica in circa quattro ore

2' di lettura

Compatto nelle dimensioni e, soprattutto, ricaricabile alla spina. Abbiamo provato Audi Q3 Tfsi-e S Tronic, il primo suv compatto della gamma dei Quattro Anelli dotato della tecnologia ibrida plug-in, ovvero quella ricaricabile alla spina che permette di percorrere una cinquantina di chilometri in modalità elettrica.

La versione ricaricabile di Audi Q3 esteticamente è identica a quella con motore termico, non fosse altro che per la presenza dello sportello di ricarica nella zona davanti alla porta del conducente. Le dimensioni del suv tedesco sono generose e ben ponderate: lungo 4.500 mm, largo 2.022 mm e alto 1.567 mm, ha un passo di 2.680 mm e una capacità del bagagliaio da 380 litri che raggiunge i 1.250 litri abbassando i sedili posteriori. La gamma colori presenta nuance particolari, come il blu turbo, ovvero azzurro acceso. Mentre la presenza su strada è enfatizzata dai cerchi in lega da 17 fino a 20 pollici.

Loading...

Gli interni sono confortevoli ed ergonomici. Sulla versione che abbiamo provato, la S Line, il cruscotto è digitale da 10,1 pollici e il conducente può contare su uno schermo touch da 10,25 pollici facile e intuitivo da utilizzare e da cui si accede al sistema di navigazione e di infotainment. Curate anche le sellerie con rivestimenti in in Alcantara e similpelle.

Il powertrain benzina quattro cilindri 1.4 litri turbo da 150 cv è abbinato a un elettromotore del tipo sincrono a magneti permanenti (posizionato nel cambio a doppia frizione S Tronic a sei rapporti) alimentato da una batteria agli ioni di litio da 13 kWh posizionata nella zona antistante l’assale posteriore e garantisce un’autonomia di circa 50 km (ciclo Wltp).

Con una potenza di sistema di 245 cv e una coppia di 400 Nm registra uno 0-100 km/h di soli 7,3 secondi I consumi rilevati sono di 16,6 km/l.

Alla guida è piacevole e anche brillante in partenza e nelle accelerazioni. Il baricentro è piuttosto alto ma grazie alla posizione delle batterie, i pesi sono bilanciati quindi non soffre particolarmente di rollio. Un po’ invasivo il sistema di mantenimento della corsia. Per ricaricare la batteria si può far ricorso a una presa domestica da 230 Volt o, grazie ad un impianto trifase, a 400 Volt, con quest’ultimo è possibile ricaricare da 0 a 100% in quattro ore. E, per gestire la vettura da remoto, è possibile scaricare l’app myAudi che trasferisce i servizi Audi connect sullo smartphone.

Quattro i programmi di guida che gestiscono la modalità di “interazione” tra i due motori: Ev, a trazione elettrica; Auto, modalità ibrida automatica; battery hold, risparmio d’energia a vantaggio di una fase successiva; e battery charge, ricarica della batteria.

Mentre, tramite il sistema Audi drive select (di serie), il conducente ha a disposizione i classici programmi di guida: auto, comfort, dynamic e individual. Il prezzo della versione provata parte da circa 54mila euro.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti