SU TAGLIA XL

Audi Q7 si rinnova e nel 2020 arriva offerta la versione ibrida plug-in

In vendita in autunno se la vedrà in particolare con Bmw X5 e Mercedes Gle

di Corrado Canali


default onloading pic

2' di lettura

A quattro anni dall'esordio è venuto il momento per la Q7, il mega suv di Audi del “check up” di metà carriera. Molti i dettagli estetici ripresi dalla Q8 a cominciare dalla griglia ottagonale con sei listelli che è diventata più larga, dalle prese d’aria nel fascione che ora sono ancora più grandi e anche la fanaleria è cambiata con la possibilità in opzione di disporre della tecnologia di illuminazione laser. Il paraurti più pronunciato fa crescere sia pure di un solo centimetro la lunghezza cresce di 1 cm per arrivare fino a 5,06 metri.

All'interno l'intervento degli stilisti Audi si è concentrato sulla consolle centrale, anch'essa ispiratasi alla Q8, visti che debuttano lo schermo di 10,1” del sistema multimediale e sotto quello di 8,8” per i comandi della climatizzazione, ma non manca anche il cruscotto digitale di 12,3”. Il sistema multimediale è in grado di connettersi alla rete per scaricare aggiornamenti o ricevere info sul traffico in tempo reale.

Audi Q7, le foto della versione ibrida plug-in

Audi Q7, le foto della versione ibrida plug-in

Photogallery10 foto

Visualizza

L'abitabilità a bordo, inoltre, resta fra le più ampie in circolazione, così come resta prevista l'opzione della terza fila di sedili che sono ripiegabili elettricamente. Notevole anche lo spazio per i bagagli: con il divano in posizione d'uso la capacità è di 865 litri, ma si possono raggiunge fino a 2050 litri se viene abbassato anche lo schienale della seconda fila.

Il “model year” 2019 dell'Audi Q7 si potrà inoltre ordinata anche con le ruote posteriori sterzanti e in aggiunta anche con la stabilizzazione antirollio attiva, due novità che, di sicuro, garantiranno più maneggevolezza ad un'auto di oltre 5 metri, ma anche maggior confort. Di serie, inoltre, su tutte le nuove Q7 è poi previsto il cambio automatico a 8 marce e le quattro ruote motrici.


Audi ha annunciato che al debutto nelle concessionarie previsto in autunno la nuova Q7 sarà disponibile in tre motorizzazioni: ai già noti turbodiesel V6 di 3 litri con potenza di 231 cv per la versione 45 TDI e di 286 cv oer la 50 TDI, si aggiungerà una versione a benzina sovralimentata sempre di 3.000 cc con tecnologia mild-hybrid da 340 cv destinata alla Q7 55 TFSI. il sistema ibrido leggero, basato su una batteria a 48 volt recupera energia nei rallentamenti e permette alla Q7 di “veleggiare” col motore spento fra 55 e 160 kmh. Dal 2020, infine, è prevista per la rinnovata Q7 anche una versione ibrida plug-in.

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti
    Loading...