ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùPrototipi a zero emissioni

Audi Urbarsphere, concept elettrica che guida anche da sola

Autonomia di 750 chilometri e maxi spazio a bordo

di Simonluca Pini

3' di lettura

Audi Urbansphere debutta online a causa dell'annullamento del Salone di Pechino 2022, cancellato dopo l'aumento dei casi di Covid19. Progettata per essere utilizzata nelle megalopoli cinesi, la novità dei quattro anelli mostra uno spazio a bordo mai visto su una concept car Audi. Accreditata di un'autonomia di oltre 750 chilometri, la Urbansphere elettrica sarà in grado di guidare in maniera autonoma grazie alla guida autonoma di livello 4 e cambia la vita a bordo grazie ad un ecosistema digitale completo. Realizzata sulla piattaforma modulare PPE (Premium Platform Electric) futuro punto di partenza di tutti i modello medio-grandi premium dell'intero gruppo Volkswagen, la Urbansphere sarà alimentata da un pacco batterie da circa 120 kWh e spinta da due motori elettrici con una potenza complessiva di 295 kW e una coppia di sistema di 690 Nm

Audi Sphere, il futuro dei Quattro Anelli

Come sarà la mobilità del futuro nel segmento premium? Secondo Audi come anticipato dai prototipi Skysphere, Grandsphere e Urbansphere. Ad agosto 2021 ha debuttato l'Audi Skysphere concept, roadster elettrica a interasse variabile, seguita dalla presentazione della Grandsphere concept – con carrozzeria Sportback, 721 cavalli di potenza e gestione predittiva dell'assetto - al Salone di Monaco. Le tre concept condividono la guida autonoma di livello 4 sviluppata in collaborazione con Cariad, azienda del Gruppo Volkswagen specializzata in applicazioni digitali automotive e sviluppo software.

Loading...
Audi Urbarsphere, tutte le foto della concept elettrica

Audi Urbarsphere, tutte le foto della concept elettrica

Photogallery21 foto

Visualizza

Dimensioni Audi Urbansphere

Le importanti dimensioni pari 5,51 metri di lunghezza, 2,01 m di larghezza, 1,78 m di altezza e un passo pari a 3,40 metri, anticipano una vita a bordo dall'elevato comfort. La differenza sostanziale della Urbansphere arriva proprio dalla progettazione dell'intera vettura: si partito dagli interni e poi si è arrivato al design esterno.

Audi Urbansphere interni

La Urbansphere anticipa il futuro della mobilità con un abitacolo in grado di trasformarsi in una vera e proprio salotto quando si viaggia in modalità di guida automatizzata con i sedili posteriori reclinabili fino a 60 gradi. Tra le novità il nuovo sistema di infotainment con maxi schermo oled trasparente di grande formato che ruota verticalmente dall’area del tetto nella zona tra le file di sedili. Utilizzando questo “schermo cinematografico”, che occupa l’intera larghezza dell’interno, i due passeggeri nell’ultima fila possono partecipare a una videoconferenza insieme o guardare un film. È possibile anche l’uso dello schermo diviso. Quando lo schermo non è in uso, offre una visione chiara nella parte anteriore grazie al suo design trasparente o, quando è piegato verso l’alto, attraverso l’area del tetto in vetro fino al cielo. Allo stesso tempo, ci sono occhiali Vr nei braccioli delle portiere sinistra e destra che possono essere utilizzati insieme alle opzioni di infotainment, ad esempio per il sistema Holride. Grazie alle portiere con apertura a libro, l’accesso è ancora più facile.

Autonomia superiore ai 750 km

La Urbansphere sarà alimentata da un pacco batterie da circa 120 kWh e spinta da due motori elettrici con una potenza complessiva di 295 kW e una coppia di sistema di 690 Nm. Il tutto scaricato a terra tramite la trazione integrale quattro, capace di scollegare il motore anteriore (e di conseguenza viaggiare esclusivamente grazie alla trazione posteriore) durante la marcia per inerzia. Dotata in un impianto a 800 volt, potrà essere ricaricata fino a 270 kW e serviranno meno di 25 minuti per passare dal 5 all'80% utilizzando una presa ad alta capacità. L'autonomia complessiva arriverà a 750 chilometri, diventando così una vera alternativa ai modelli termici. Passando al design debutta il nuovo singleframe anteriore a forma di grande ottagono e arrivano proiettori ottici capaci di “parlare” con gli altri utenti della strada attraverso messaggi visivi e un lungo elenco di personalizzazioni. Nonostante i grandi cerchi da 24 pollici, il comfort di marcia è assicurato

dalle sospensioni pneumatiche adattive in grado di filtrare ogni asperità dell'asfalto.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti