Cosmetica

Aumenta il piacere di prendersi cura di sé

La pandemia ha modificato la beauty routine maschile.

di Marika Gervasio

default onloading pic
Testimonial. L'attore britannico Nicholas Hoult è il protagonista, assieme ad Alice Pagani, del nuovo film per la fragranza Stronger with you Absolutely di Emporio Armani. Continua la love story iniziata nel 2020 con Stronger with you Freeze

La pandemia ha modificato la beauty routine maschile.


3' di lettura

L’impatto della pandemia con i vari lockdown si è fatto sentire anche sui consumi di cosmetici maschili: le chiusure forzate di parrucchieri e barbieri così come le nuove modalità di lavoro - vedi lo smart working - hanno modificato la beauty routine di tutti, non solo delle donne.

Secondo un osservatorio di L’Oréal cresce l’attenzione per la cura di sé da parte degli uomini italiani che si traduce nell’aumento dell’utilizzo di prodotti cosmetici: aumenta infatti, rispetto al 2013, l’acquisto di prodotti specifici per la rasatura e per la cura della barba, per la cura di mani e piedi, dei prodotti per la cura per il viso (compresi gli anti-age e il contorno occhi), delle fragranze, dei prodotti per la cura dei capelli (compresi balsamo e maschere) e perfino del make-up, anche se in questo caso il fenomeno resta contenuto. Cosmetici sì, purché green: il 58% dichiara, infatti, di preferire prodotti beauty fatti con ingredienti organici e naturali.

Loading...

Più in generale, per gli Italiani, prendersi cura di sé diventa sempre più un piacere (lo è per il 56% rispetto al 44% del 2013), oltre che una preoccupazione, tanto che il 36% dichiara di curare il proprio aspetto per apparire giovane (contro il 30% di otto anni fa). Oltre al desiderio di apparire più giovani, tra le principali ragioni per cui ci si prende cura di sé emerge la volontà di sentirsi bene con sé stessi e in salute (64%) dall’alimentazione, al ricorso di integratori all’evitare le scottature solari. Si è inoltre più aperti ai ritrovati scientifici che possano far apparire al meglio.

I peggiori nemici della bellezza secondo gli uomini del Belpaese? Sul podio l’inquinamento (per il 38%), seguito da stress (36%) e alimentazione scorretta (33%). E poi fumo (31%) e mancanza di attività fisica (31%).

Una conferma di questo trend arriva da un sondaggio di Treatwell, portale di prenotazione di trattamenti di bellezza e benessere, emerge inoltre che, specialmente in periodi di forte stress come durante le restrizioni causate dalla pandemia, la cura del look ha effetti positivi sull’umore e sulla serenità delle persone, senza distinzioni di genere. Per esempio il 50% degli intervistati ha confermato che anche durante il lockdown autunnale, non ha rinunciato a farsi la barba quotidianamente proprio perché curare il proprio aspetto li ha aiutati a tenere alto il morale durante settimane altamente stressanti.

Questo approccio ha avuto un riflesso anche sugli acquisti del periodo autunnale, durante il quale la maggior parte degli intervistati ha investito in strumenti per la cura di barba e capelli: in primis in pennelli da rasatura (35,7%), seguiti a pari merito (14%) da regolabarba o rasoi da un lato e spazzole o pettini dall’altro. Il 14,3% si è spinto anche a comprare veri e propri strumenti professionali, mentre il 28,6% ha scelto di utilizzare cosmetici di fascia alta per prendersi cura del proprio “beard-style” ed essere così impeccabile anche sotto la mascherina.

Riflettori accesi anche sulle mani, spesso screpolate a causa dei frequenti lavaggi e dell’intenso utilizzo di gel igienizzanti. Le creme idratanti per le mani (50%) spiccano infatti al primo posto dei prodotti cosmetici in cui gli uomini hanno detto di aver investito di più l’autunno scorso, battendo anche evergreen come shampoo e dopobarba, rispettivamente in seconda e terza posizione. A causa della temporanea chiusura dei centri estetici, c’è anche chi ha fatto un passo in più e si è calato nei panni di manicurista, comprando principalmente strumenti come lime e spingi-cuticole (7,1%).

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti