CONTENUTO PUBBLICITARIO

Aumentano i pagamenti digitali e Huawei amplia l'offerta di AppGallery

3' di lettura

Con una crescita a livello europeo del 30% negli ultimi tre anni, i pagamenti digitali si stanno affermando come un'abitudine diffusa e non sono più da considerare comportamenti di nicchia. Complici numerosi fattori, da ultimo le esigenze generate dalla pandemia Covid-19 che stanno contribuendo alla creazione di una società senza contanti per ridurre le occasioni di contatto, consolidando un processo già iniziato con lo sviluppo del commercio digitale.

Ancora prima, l'innovazione tecnologica ha incentivato l'utilizzo di device come smartphone, pc e tablet per l'acquisto di beni di consumo, prodotti e servizi, con il conseguente aumento di app disponibili e del numero di persone che le utilizzano.

Nonostante le differenze che contraddistinguono ogni singolo mercato, questo scenario è destinato a crescere. Si stima, infatti, che entro il 2023 saranno più di 700 milioni le persone che in Europa ricorreranno al pagamento senza contanti. Tra i paesi più esemplari, la Svezia dove solo il 13% degli svedesi ha pagato in contanti l'ultimo acquisto ancora prima della pandemia.

Diversamente da quanto si possa pensare, nel Regno Unito le carte di credito sono tuttora la forma di pagamento preferita, con il 54% delle transazioni online pagate con carta, mentre in Russia oltre il 70% dei consumatori utilizza il contante come soluzione di pagamento preferita.

Anche in Italia il contante resta il metodo più utilizzato, ma solo nel 2020 i pagamenti digitali, nonostante il calo dei consumi, hanno raggiunto i 5,2 miliardi di transazioni, passando dal 29% al 33% del valore totale; i pagamenti contactless sono cresciuti del 29% a quota 81,5 miliardi e quelli con smartphone e wearable dell'80% per oltre 3,4 miliardi.

Per soddisfare le aspettative dei consumatori in continua evoluzione, Huawei ha deciso di strutturare il proprio ecosistema di app HUAWEI AppGallery, terzo store di applicazioni a livello globale, verso questa direzione. Dopo il successo della partnership per la gestione delle carte fedeltà, tre mesi fa HUAWEI AppGallery e Stocard, il principale portafoglio mobile europeo, hanno lanciato i pagamenti NFC (Near Field Communication) in Europa con l'integrazione nelle funzionalità Huawei Mobile Services (HMS) Core, consentendo di effettuare pagamenti contactless agli utenti di smartphone Huawei in Italia, Germania, Francia, Paesi Bassi e Regno Unito. Oltre a ridurre l'ingombro del portafoglio, l'introduzione dei pagamenti NFC offre agli utenti di smartphone Huawei un facile accesso a tessere e voucher, rendendo la raccolta dei punti fedeltà ancora più semplice, e la possibilità di ottenere tramite l'app ulteriori sconti, coupon e volantini su qualsiasi tipologia di prodotto, dai biglietti aerei alle carte regalo dei numerosi rivenditori partecipanti, tra i quali Tchibo MediaMarkt, Douglas, IKEA. Al momento, Stocard è l'unica modalità per i dispositivi HMS di effettuare pagamenti mobile e garantisce agli utenti Huawei l'opportunità di avere portafogli digitali, o e-wallet, sicuri, che funzionano archiviando e crittografando le informazioni attraverso dati biometrici, come l'identificazione delle impronte digitali. In questo modo i clienti possono pagare utilizzando il proprio portafoglio digitale, evitando di inserire numeri di carte di credito o codici PIN, e a loro volta i commercianti godere di un inferiore rischio di frode.

Insieme alla velocità d'uso e alla funzionalità, infatti, in tema di pagamenti digitali è centrale la questione della sicurezza. La maggior parte delle persone preferisce evitare di mostrare il proprio portafoglio, soprattutto in luoghi pubblici quando, ad esempio, si deve acquistare un biglietto dell'autobus per recarsi al lavoro, pagare la spesa alla cassa del supermercato o la colazione al bar, fare rifornimento di benzina. In poche parole, pagare con il telefono è facile e più sicuro ed è una alternativa, molto più comoda, a contanti, assegni e carte di credito. Basti pensare alla varietà di situazioni in cui un pagamento digitale fa risparmiare tempo, da azioni più banali come lo shopping online o la prenotazione di un biglietto del cinema, fino a operazioni più complesse come quelle bancarie. La crescita dei pagamenti online in Europa, infatti, cresce di pari passo all'aumento del mobile banking e alla disponibilità di app che consentono di eseguire trasferimenti di denaro. Grazie a un dispositivo mobile le transazioni sono più veloci, l'accesso al proprio conto è immediato ed è possibile usufruire dei servizi in qualsiasi momento evitando lunghe code nella filiale di riferimento.

Guardando a questo futuro Huawei si pone l'obiettivo di proporre un'offerta di app in ambito bancario sempre più ampia. A giugno di quest'anno è stata annunciata anche la collaborazione di HUAWEI con Bancomat che consentirà la digitalizzazione delle carte PagoBANCOMAT nel wallet Huawei Pay. Dai primi mesi del 2022, tutti i titolari di una carta PagoBANCOMAT emessa da una delle banche aderenti al servizio potranno effettuare pagamenti in store in modalità contactless utilizzando il proprio smartphone Huawei.
App Gallery: https://consumer.huawei.com/it/campaign/come-scaricare-app-huawei/

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti