Startup

Aumento di capitale da 2,5 milioni per Snowit, l'app degli sport invernali che ora guarda all'estero e al cicloturismo

Si tratta di una piattaforma proprietaria che consente di acquistare e prenotare skipass, attrezzatura da neve e altri servizi in oltre 130 località di montagna italiane ed europee

di Gianni Rusconi

3' di lettura

Con la cessione di una partecipazione del 33,33% a FNM, il Gruppo controllato da Regione Lombardia a cui fa capo Ferrovie Nord Milano, Sportit ha perfezionato a inizio dicembre un aumento di capitale per complessivi di 2,5 milioni di euro e dato il là al piano di ulteriore sviluppo (con vista sulle Olimpiadi invernali di Milano-Cortina 2026) per Snowit, la piattaforma proprietaria che consente di acquistare e prenotare skipass, attrezzatura da neve e altri servizi in oltre 130 località di montagna italiane ed europee. A valle dell'operazione, che segue la campagna di equity crowdfunding da 430mila euro portata a termine nel 2019 con CrowdFundMe, il valore post-money di Sportit è oggi quantificabile in 8 milioni di euro. L'entrata in società di FNM, come spiega Pasquale Scopelliti, ex consulente di Boston Consulting Group e Ceo e co-founder di Sportit, va letta nelle potenzialità di innovare un comparto, quello del turismo sulla neve, scarsamente digitalizzato e oggetto di grande progettualità anche in chiave di mobility, attraverso un'offerta integrata di servizi per il collegamento tra le grandi città europee e le destinazioni turistiche di montagna italiane.

Il piano di sviluppo

Fondata nel 2016, la startup oggi lavora con uno staff di 24 persone, con un'età di media di 28 anni, e un Advisory Board composto da top manager di grandi aziende, società di consulenza ed ex-sciatori e snowboarder professionisti. La partnership con un player industriale come FNM va considerata strategica sia sotto il profilo delle risorse finanziare sia per quanto riguarda l'accesso ad asset collaudati e know-how, con l'intento di massimizzare il valore delle sinergie che nasceranno fra le parti. “L'aumento di capitale – spiega in proposito Scopelliti - ci permetterà di proseguire nel progetto con investimenti principalmente in tre ambiti: l'aggiornamento della tecnologia, lo sviluppo del settore del cicloturismo, a cui è rivolta BikeIt, la “versione estiva” di Snowit, e l'espansione internazionale, con l'acquisizione di nuovi clienti e nuove offerte nel mercato estero”.

Loading...

Come funziona

Per accedere a Snowit bastano pochi e semplici passaggi. Una volta registrati e creato un profilo personale, è possibile iniziare lo shopping sull'app o sul portale Web e nel caso dell'acquisto di uno skipass, questo verrà caricato automaticamente sull'apposita Snowitcard, una card compatibile con gli impianti di risalita delle località sciistiche convenzionate. Il vantaggio? Poter utilizzare un'unica tessera, senza perdere tempo in code alle casse, per sciare in differenti comprensori di diverse regioni grazie all'integrazione diretta con i sistemi Axess e Skidata e beneficiare di sconti periodicamente proposti per viaggi ed esperienze di gruppo, premi offerti dagli sponsor e altro ancora.

I numeri della piattaforma

Le destinazioni per le quali si possono acquistare su Snowit servizi di vario genere (dall'albergo alle lezioni di sci e snowboard, dal noleggio dell'attrezzatura ad esperienze benessere e cene gourmet) sono 130 e quelle dove poter sciare con la Snowitcard, che di fatto sostituisce in tutto e per tutto il classico skipass, sono al momento oltre 50. Le aziende che si sono affidate alla piattaforma sono nel complesso oltre 500, gli utenti registrati viaggiano nell'ordine delle 150mila unità e i follower profilati sugli account social proprietari oltre quota 700mila. A febbraio 2021, alla vigilia della riapertura prevista della stagione sciistica dopo il lockdown, la piattaforma registra in sole 48 ore un volume record di oltre un milione di euro di skipass venduti (poi rimborsati dopo la decisione del governo di non aprire più gli impianti). La startup, negli ultimi tre anni, ha ricevuto diversi riconoscimenti e fra questi la nomina fra le 8 finaliste del programma di accelerazione B-Heros 2020 e tra le imprese italiane più promettenti per il programma internazionale EndeavorX 2019, oltre alla vittoria dell'Italo Award come miglior Travel Startup a Digithon edizione 2018.


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti