sport & business - tennis

Australian Open al via, tra e-sport, super tie break e nuovo record del montepremi

di Tiziana Pikler

(EPA)

3' di lettura

Il torneo dei record. Si presenta così la 107esima edizione dell’Australian Open, in programma dal 14 al 27 gennaio, a Melbourne. In occasione del primo torneo del Grande Slam della stagione ci sarà infatti il primo importante crossover tra sport mainstream ed e-sport in Australia con il Fortnite Summer Smash, in programma nel week end conclusivo. Il torneo principale sarà in formato “Solo”, mentre personalità del web e influencer parteciperanno a una competizione “ProAm” di beneficenza. 500.000 dollari australiani, circa 357.000 dollari americani, il montepremi dei due eventi.

Il vincitore del torneo in “Solo” guadagnerà 100.000 dollari aussie, mentre i partecipanti al torneo di beneficenza potranno scegliere a chi devolvere la cifra vinta. «Il Fortnite Summer Smash all’Australian Open vedrà alcuni dei migliori giocatori di tutto il paese darsi battaglia solo poche ore prima dei migliori tennisti al mondo», ha dichiarato Craig Tiley, direttore dell’Australian Open.
Sui campi del Melbourne Park, intanto, farà il suo esordio il super tie break al quinto set, con la formula adottata nel doppio, ossia si aggiudica l’incontro chi arriva per primo a dieci punti e non a sette, come hanno invece annunciato gli organizzatori di Wimbledon lo scorso anno.

Loading...

Nuovo record anche in termini di montepremi. Il torneo aussie mette in palio 62,5 milioni di dollari australiani, circa 43,35 milioni di dollari americani, +14% rispetto alla precedente edizione. Gli incrementi maggiori sono riservati agli sconfitti nelle qualificazioni (chi perde al primo turno guadagna 15.000 dollari australiani, 9.170 euro), nei primi turni del tabellone principale (la sconfitta all’esordio vale 75.000 dollari australiani, 45.000 euro) e ai doppisti.
Nonostante l’incremento delle cifre sugli assegni riservati ai tennisti, ai principali protagonisti del torneo rimane comunque un 20% del fatturato complessivo del torneo. Lo scorso anno, infatti, il fatturato del torneo di Melbourne aveva raggiunto i 296 milioni di dollari australiani, grazie soprattutto ad accordi come quello con KIA, che versa 17 milioni all’anno fino al 2023, Rolex e il gruppo bancario ANZ.

Craig Tiley auspica che il montepremi complessivo possa raggiungere i 100 milioni nei prossimi 5-6 anni. Per raggiungere questo traguardo il direttore del torneo punta a incrementare gli introiti provenienti da sponsor e diritti televisivi, visto che la biglietteria, in alcune sessione, ha visto diminuire i prezzi dei tagliandi.

Infine, il tennis giocato. Il sorteggio del tabellone maschile ha decretato che già in semifinale potrebbe esserci una nuova sfida Fedal. Roger Federer, campione uscente, e Rafael Nadal sono infatti nella parte bassa del tabellone, mentre il n. 1 del mondo, il serbo Novak Djokovic, si trova nella parte opposta insieme al tedesco Alexander Zverev.

In campo femminile, invece, cammino non semplice per Serena Williams, a caccia del suo 24esimo Slam in carriera (a proposito di record). La 37enne statunitense già nei quarti potrebbe incrociare la n. 1 del mondo, la rumena Simona Halep, finalista lo scorso anno, sconfitta dalla danese Caroline Wozniacki.

Tennis, Djokovic fuori a sorpresa

Per gli azzurri esordi ostici: Fabio Fognini, n. 13 del ranking mondiale e testa di serie n. 12 del main draw australiano, se la vedrà con lo spagnolo Jaume Munar, n. 74 Atp; Marco Cecchinato, n. 18 Atp e n. 17 del seeding, è opposto al serbo Filip Krajinovic (n. 92 Atp); Andreas Seppi, n. 37 Atp, incontra lo statunitense Steve Johnson, n. 33 della classifica mondiale e 31esima testa di serie; Matteo Berrettini, n. 52 del ranking mondiale, affronta il greco Stefanos Tsitsipas, n. 15 della classifica Atp e 14esima testa di serie australiana; una wild card, il giocatore di casa Jason Kubler (n. 131) invece per Thomas Fabbiano, n. 100 Atp.
Per l'unica azzurra direttamente ammessa in tabellone, Camila Giorgi, n. 27 della classifica mondiale e del main draw, l'avversaria al primo turno è la slovena Dalila Jakupovic, n. 82 Wta.

I PRIZE MONEY (in dollari australiani)
SINGOLARE

Vincitore 4.100.000
Finalista 2.050.000
Semifinale 920.000
Quarti di finale 460.000
Ottavi di finale 260.000
Terzo turno 155.000
Secondo turno 105.000
Primo turno 75.000

DOPPIO
Vincitori 750.000
Finalisti 375.000
Semifinale 190.000
Quarti di finale 100.000
Terzo turno 55.000
Secondo turno 32.500
Primo turno 21.000

QUALIFICAZIONI
Terzo turno 40.000
Secondo turno 25.000
Primo turno 15.000

L’EVOLUZIONE DEL PRIZE MONEY
2001 – 13.857.625
2002 – 16.500.000
2003 – 18.180.000
2004 – 19.000.000
2005 – 19.100.000
2006 – 19.300.000
2007 – 20.000.000
2008 – 20.600.000
2009 – 23.140.000
2010 – 24.094.000
2011 – 25.005.635
2012 – 26.000.000
2013 – 30.000.000
2014 – 33.000.000
2015 – 40.000.000
2016 – 44.000.000
2017 – 50.000.000
2018 – 55.000.000
2019 – 62.500.000

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti