Le novità

Auto aziendali, la collezione autunno-inverno fa il pieno di suv ed elettrificate

I modelli appena lanciati e quelli in arrivo che faranno carriera in azienda. In rampa di lancio ruote alte di ogni taglia e vetture con motori ibridi, phev e mild hybrid

di Simonluca Pini


default onloading pic
Suv-coupé. Audi Q3 Sportback interpreta il ruolo di suv dal look dinamico caratterizzato dal lunotto spiovente che conferisce alla silhouette della vettura un aspetto da coupé

3' di lettura

Lungo elenco di novità pronte ad arrivare tra i parchi auto delle flotte, con suv e crossover sempre più presenti nelle liste dei modelli a disposizione. Seguendo il trend del mercato, i veicoli a ruote alte sono in cima alle preferenze grazie soprattutto all’ampia offerta in continua crescita a partire dalla nuova Audi A3 Sportback. Suv-coupé caratterizzata da uno stile decisamente riconoscibile, è lunga 4,5 metri (16 mm in più di Q3) larga 1,84 metri e con un’altezza di 1,56 metri. Il bagagliaio ha una capacità di 530 litri che raggiunge i 1.400 abbassando il divanetto posteriore, quest’ultimo frazionabile e inclinabile in sette posizioni.

A bordo ritroviamo il cluster strumenti digitale da 10,25 pollici, a richiesta da 12,3”, mentre a centro della plancia è posizionato il display touch da 10,1 pollici con feedback aptico e connesso. Sul fronte dell’assistenza alla guida la Q3 Sportback arriva al secondo livello, su cinque, della guida autonoma mentre l’elenco delle motorizzazioni include unità benzina e diesel anche elettrificate mild hybrid, oltre all’immancabile trazione integrale quattro. Restando tra le novità dei quattro anelli debutto anche per la nuova A6 Allroad, nuovo punto di riferimento tra le wagon all terrain.

Gli interni di Audi Q3 Sportback

Passando in casa Bmw la Serie 1 cambia faccia rispetto al passato diventando più spaziosa grazie al passaggio da trazione posteriore ad anteriore. Sotto al cofano motori a tre e quattro cilindri, due a benzina e tre a gasolio, per potenze comprese fra 116 e 306 cv con trazione anteriore o l’integrale. All’avanguardia su Adas e connettività di bordo, aggiunge il keyless per entrare a bordo senza chiave azionabile oltre che con una card anche con lo smartphone. In questo modo si può condividere la vettura con un massimo di cinque persone senza doversi passare fisicamente le chiavi. Tornando al segmento dei suv, Ford offre la nuova Kuga nelle 3 versioni 3 versioni ibride Mild-Hybrid, Plug-In Hybrid con oltre 50 km di autonomia e ibrida. Rinnovata nelle linee per aumentare il senso di dinamicità e la funzionalità a bordo, migliora rispetto al passato sul fronte dell’assistenza di guida e della connettività.

La dotazione comprende FordPass Connect, sistema di infotainment Sync3, schermo touchscreen da 8 pollici e nuovo quadro strumenti da 12.3”. Sotto al cofano la versione EcoBlue Hybrid abbina il motore diesel 2.0 litri da 150 cavalli al sistema 48 Volt Mild-Hybrid in grado di ridurre consumi ed emissioni. Nel segmento dei crossover elettrificati arriva anche la nuova Hyundai Kona hybrid, spinta dal motore termico 1.6 Gdi e dall’unità elettrica per un totale di 141 cavalli. Abbinata al cambio a doppia frizione, può essere la scelta ideale per chi cerca un veicolo funzionale, in grado di accedere alle Ztl e con un consumo inferiore ai 20 km al litro.

L’elettrificazione continua a crescere anche in casa Mercedes, come confermato dal lungo elenco di novità tra cui la Classe A 250e e la Classe B Plug-in hybrid. Spinte dal 1.300 a benzina collegato ad un cambio a doppia frizione 8F-DCT in cui è integrato il gruppo ibrido compatto da 75Kw, dichiarano una potenza complessiva di 218 cavalli ed una autonomia a zero emissioni di 75 km con omologazione Nedc. Tra le tante novità non mancano compatti come la Renault Clio, arrivata alla quinta generazione, disponibile in futuro anche in versione a Gpl e dotata di una dotazione sul fronte della sicurezza e della connettività da vettura di segmento superiore. Ritornando nel segmento dei suv elettrificati, Volvo con la nuova XC60 punta ad unire i costi di esercizio dei modelli ai gasolio ai vantaggi dell’omologazione ibrida grazie al propulsore 2.0 da 197 cv a cui si aggiungono 14 cv dati dal Il sistema a 48 volt. La tecnologia mild hybrid contribuisce a ridurre le vibrazioni e il rumore a bordo, oltre alla riduzione di consumi ed emissioni, rendendo la XC60 B4 una perfetta compagna di viaggio per chi passa molte ore in auto quotidianamente.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...