TECNOLOGIA

Auto, il Coronavirus non fermerà l’innovazione. Ecco perché

Dalle grandi evoluzioni tecnologiche una lezione per il futuro dell’auto che affronta l’emergezia del Covid-19

di Fabio Orecchini*

default onloading pic

Dalle grandi evoluzioni tecnologiche una lezione per il futuro dell’auto che affronta l’emergezia del Covid-19


2' di lettura


Con l'emergenza Coronavirus il futuro dell'auto è a un bivio. Si può andare avanti con l'ibrido e l'elettrico, oppure no. Le grandi crisi del passato indicano però chiaramente cosa succederà.
Dopo la grande depressione del 1929 sono le innovazioni come il cinema, la radio e l'automobile ad accompagnare la ripresa. La distruzione lasciata nel 1946 dalla seconda guerra mondiale è superata con la nascita dell'aviazione civile, che travolge la navigazione transatlantica. Mentre la televisione prende il posto della radio e per l'automobile tecnologicamente cambia tutto.

La crisi petrolifera del 1973 apre l'era delle tecnologie per il risparmio energetico e segna l'inizio della diffusione del gas naturale. Nell'auto nasce il concetto di vettura compatta, l'attenzione ai consumi evolve le motorizzazioni e nascono le linee disegnate dell'aerodinamica.

Dopo la grande crisi finanziaria del 2008 il protagonista è lo smartphone. L'innovazione dello schermo tattile fa vittime illustri come la Nokia e la Motorola, rimaste legate a tasti e rotelle.

L'accesso globale a Internet è il fenomeno tecnologico che crea crescita economica, Google, Facebook, Amazon, Netflix, Alibaba i vincitori.
Ma sono le batterie al litio a rendere l'elettronica di consumo realmente portatile.

Nel 2020 per le quattro ruote la via della trazione elettrica e le funzionalità della guida autonoma sono soltanto all'inizio.
Per il dopo Covid-19 non sembrano esserci dubbi, vincerà anche questa volta l'innovazione. Qualunque sia la gravità della crisi che ci attende, non ancora chiara ovviamente. Il biologico nel cibo e nella chimica, l'intelligenza artificiale, la produzione diffusa di energia da rinnovabili sono tra i candidati al successo.

Nell'auto, la tecnologia che meglio si integra in questo scenario è l'elettrificazione. Motori elettrici e batterie, guardando alle grandi crisi del passato, sembrano la ricetta per l'auto del futuro.

Per approfondimenti Coronavirus e futuro dell'auto, ecco le innovazioni dopo le grandi crisi.


*Il professor Fabio Orecchini è ordinario di Sistemi per l'Energia e l'Ambiente - Università degli Studi Guglielmo Marconi.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti