l’automotive dopo marchionne

Auto: dove sono gli stabilimenti più importanti, marca per marca

di Emiliano Ragoni

5' di lettura

La storia ormai la conosciamo: Trump vuole introdurre dei dazi in America sulle importazioni di auto europee. Il Presidente americano, tra le altre cose, ha intenzione di tassare le auto tedesche importate in America fino al punto di renderle antieconomiche per le stesse case automobilistiche. Eppure, praticamente tutte le grandi aziende tedesche hanno degli impianti di produzione negli Stati Uniti. La geografia degli impianti industriali dove vengono prodotte automobili, componentistica e powertrain segue delle logiche ben precise che vanno al di là delle ragioni geo-politiche. Cerchiamo di scoprire quali sono gli impianti più importanti delle maggiori case automobilistiche mentre il mondo dell’automotive è scosso dalle notizie che coinvolgono il futuro di Fca senza più Sergio Marchionne.

Lista degli stabilimenti più importanti

Visualizza

L'alleanza Nissan-Renault
L'Alleanza Nissan-Renault, a cui recentemente si è aggiunta anche Mitsubishi, ha fatto delle economie di scala il suo punto di forza. In Europa sono presenti 20 stabilimenti a marchio Renault. Forse non tutti sanno che Twingo, Smart e Clio vengono prodotte nello stabilimento sloveno di Revoz a Novo Mesto.
La nuova Alpine A110 e la Clio IV RS vengono assemblate nello stabilimento di Dieppe Cedex, in Francia. Sempre in Francia, nello stabilimento di Flins vengono prodotte la Zoe, la Clio IV e la Nissan Micra. A Douai nascono l'Espace, la Talisman, la nuova Scnénic. A Sondouville il nuovo Trafic, il Nissan NV300.
Spostandoci in Spagna, nello stabilimento di Palencia vengono prodotte Mégane IV, Mégane Estate, Kadjar. In Romania, a Colibasi (Pitesti), troviamo lo stabilimento dove vengono assemblate le Dacia.
Per quanto riguarda Nissan, in Europa, troviamo gli impianti inglesi di Sunderland dove prendono vita la Qashqai, Juke, Nismo e alcune vetture di Infiniti. In Russia, a San Pietroburgo, viene realizzato l'X-Trail.
Nel dettaglio gli stabilimenti europei di Nissan.

Loading...

Bmw
In America il Gruppo Bmw presenta importanti stabilimenti: a Spartanburg, Carolina del Sud, costruisce Bmw X3, X4 ,X5, X6 e X7. La Mini è invece costruita fuori dagli Stati Uniti -nello stabilimento inglese di Oxford- e successivamente esportata o destinata al mercato europeo.
Per quanto riguarda gli stabilimenti europei i più importanti sono in Germania come quello di Dingolfing, di Monaco, Rosensburg e Leipzig.
Le Rolls Royce vengono prodotte e assemblate a Goodwood Plant, nelle vicinanze del famoso circuito.

Daimler
Mercedes Benz, di proprietà di Daimler, ha una certa impronta in America. Nella fabbrica in Alabama vicino alla città di Vance, vengono costruite GLE, GLS e la Classe C; complessivamente vengono prodotti 300mila veicoli all'anno.
In Europa troviamo gli stabilimenti di Rastatt, Germania, e Kecskemét, Ungheria, nascono Classe A, Classe B e CLA.
A Sindelfingen, Germania, vengono prodotte CLS, CLS Shooting Brake, E-Class, S-Class, S-Class Coupé, Mercedes-AMG GT, Mercedes‑Maybach e anche le future elettriche.

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler si è sempre di più americanizzata. Parlando delle auto “italiane” la Fiat Panda viene prodotta a Pomigliano d'Arco la 500, insieme alla Lancia Ypsilon, viene assemblata nello stabilimento polacco di Tychy.
La famiglia della Fiat Tipo - hatchback, berlina e station wagon- viene realizzata nel noto stabilimento turco di “qualità tedesca” di Tofaş.
La 124 Spider, che condivide il pianale e la meccanica con la Mazda MX5, viene assemblata ad Hiroshima, in Giappone, impianto di proprietà della casa nipponica.
A Melfi vengono assemblate la Fiat 500X e la Jeep Renegade, che condividono lo stesso pianale; nello stabilimento lucano viene costruita anche la Punto, la cui produzione è ormai dismessa.
La 500L viene invece realizzata nell'impianto serbo FCA Srbija.
A Mirafiori dove viene prodotta la Maserati Levante, a Grugliasco nascono la Quattroporte e la Ghibli; nello stabilimento di Modena vengono assemblate la Gran Turismo, la GranCabrio, e l'Alfa Romeo 4C e 4C Spider.
Nello stabilimento di Cassino vedono la luce l'Alfa Romeo Giulia, Stelvio e la Giulietta. A Termoli (Campobasso) e Pratola Serra dove vengono prodotti i motori.
In casa Jeep abbiamo la nuova Compass che nasce sul pianale allungato della Renegade e che viene prodotta nello stabilimento brasiliano di Goiana.
La Jeep Cherokee viene realizzata nell'impianto di Belvidere, Illinois (Belvidere Assembly Plant) e in Cina grazie alla joint venture con GAC.
La Grand Cherokee anch'essa viene realizzata in America e, nello specifico, a Detroit, Michigan, nella fabbrica di Jefferson North Assembly.

Gruppo Volkswagen
Il colosso Volkswagen ha una serie di stabilimenti sparsi in tutto il mondo, 122 complessivi, dove, oltre alle auto, vengono realizzati anche motori e altre parti meccaniche.
Per quanto riguarda l'America ha una fabbrica in Tennessee, dove costruisce la Passat e l'Atlas. A Chattanooga, sempre in America, vengono assemblate la Passat NAR e l'Atlas NAR, entrambe le vetture specifiche per il mercato americano.
Nel vicino Messico abbiamo quattro impianti; importanti quello di Puebla e di San José Chiapa, in quest'ultimo viene assemblata l'Audi Q5.
Sono 71 gli impianti presenti nella sola Europa. In Italia abbiamo lo stabilimento di Lamborghini dove prendono vita le hypercar da sogno italo-tedesche.
In Spagna è collocato lo stabilimento di Martorell dove nascono, oltre ai modelli Seat, anche le Audi Q3. A Pamplona abbiamo lo stabilimento Volkswagen Navarra dove viene assemblata la Polo. Nel vicino Portogallo troviamo l'impianto di Pamela dove si assembla la Volkswagen T-ROC.
In Francia, a Molsheim, nasce la Bugatti Chiron.
Nella patria dell'azienda tedesca troviamo complessivamente 28 impianti.
Fondamentali per Audi gli impianti di Ingolstadt e Neckarsulm. Le piccole A1/A1 Sportback vengono prodotte in Belgio nello stabilimento di Bruxelles.
A Leipzig: Porsche Cayenne, Porsche Panamera, Porsche Macan.
A Zuffenhausen, la casa della Porsche, vengono prodotte 911, 911 Cabriolet, Boxster, Cayman, oltre che i motori.
A Zwickau, Dresda, Osnabruck, Emden, Hanover, Wolfsburg sono collocati altri importanti stabilimenti a marchio VW.
A Crewe, in Inghilterra, vengono assemblate le Bentley.
In Ungheria, a Gyor, vengono assemblate diverse Audi come l'A3 e la TT.
Le Skoda, di proprietà del gruppo VW, nascono nello stabilimento di Kvasiny e Mlada Bleslav. A Bratislava, Slovacchia, è collocato un impianto importantissimo per il Gruppo tedesco, dove vengono realizzate Touareg, Porsche Cayenne, Audi Q7.
Forte la presenza del colosso tedesco in Asia con ben 33 impianti. Sei di essi in India. In Cina abbiamo 22 impianti.

Gruppo Hyundai/Kia
Il gruppo Hyundai/Kia è stabilmente nella top 5 in quanto a numero di vetture vendute nel mondo. La geografia degli impianti industriali di Hyundai/Kia vede la presenza di due importanti impianti in Europa; nello stabilimento della Repubblica Ceca, Nosovice, nascono la Hyundai Tucson, i30, ix20, i30. Nell'impianto turco di Izmit viene invece assemblata la piccola i10 e la i20.
In Slovacchia, a Zilina, nascono tutti i più importanti modelli Kia: Sportage, Venga, Cee'd e Stonic.
Fuori dall'Europa c'è il mastodontico impianto di Ulsan, oltre cinque milioni di metri quadrati, dove vengono assemblate le tre varianti di Hyundai Ioniq, la Santa Fe e la Kona.
Tre gli stabilimenti presenti in Corea del Sud: Ulsan, Asan e Jeanju.
In America troviamo invece lo stabilimento in Alabama dove vengono assemblate: Hyunday Sonata, Elantra e Santa Fe.

Ford
L'ovale blu ha ovviamente una grossa impronta in America dove produce diverse vetture destinate al mercato locale. Importnati gli impianti di Flat Rock, e Dearborn Truck, dove nascono Mustang e Ford F-150, e quello del Michigan dove prende vita il Ford Bronco (2019). Strategicamente fondamentali gli stabilimenti europei come quello di Colonia, Germania, dove nasce la nuova Focus, Saarlouis, sempre in Germania, Valencia Spagna, Tychy, Polonia, e Vsevolozhsk, Russia. A Craiova, in Romania, nasce la nuova Ecosport.

Toyota
Toyota, produttore globale nonché leader mondiale nella vendita di auto, ha stabilimenti sparsi in tutto il globo. Nel complesso abbiamo 51 società di produzione all'estero collocate in 28 diversi paesi. Per quanto riguarda i modelli europei, in Turchia, ad Arifiye/Saraya, sono realizzate Corolla, Verso, C-HR. In Francia nascono la Yaris di terza generazione e la Yaris Hybrid. Importanti anche gli stabilimenti inglesi di Deeside, dove vengono assemblate Avensis, Auris 5 porte, Wagon, ed il sistema ibrido.
In Giappone invece nascono la Toyota Mirai, la Prius e tutte le auto di lusso del marchio Lexus.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti