EMERGENZA COVID-19

Auto e Coronavirus, cala il premio medio delle polizze Rc

L'Italia vive un momento di stallo anche nella mobilità dovuto alle limitazioni della pandemia in corso. È questa l'occasione però per fare delle valutazioni in abito assicurativo, come emerge dall'aumento dell'uso dei comparatori per trovare la miglior soluzioni alle proprie esigenze

di Giulia Paganoni


default onloading pic
(AdobeStock)

4' di lettura

La mobilità non perde il suo appeal, anche in questa situazione che vede il blocco quasi totale della circolazione. A tener alto l'interesse sono le ricerche online sul tema assicurazioni auto, che vedono un aumento marcato nell'uso di comparatori per trovare e sottoscrivere la migliore soluzione. Tra questi, SOStariffe.it registra un miglioramento delle performance, sia in termini di permanenza sul comparatore (+20%) che di tasso di vendita (+10%).

Ma l'elemento più importante registrato dal sito di comparazione è una diminuzione media dell'11,6% del premio medio Rca con picchi di oltre il 23% per alcune compagnie e in alcune provincie italiane. L'assicurato online è un uomo di età compresa tra i 35 e i 54 anni, che vuole sfruttare al meglio le opportunità di risparmio offerte dalla comparazione sul web.

Come reagisce il comparto della mobilità
Dal 9 marzo l'Italia è ferma. A questo ha fatto seguito un brusco calo delle immatricolazioni di auto e moto, queste ultime richiamo anche l'invenduto data l'introduzione alla fine dell'anno degli Euro 5. Guardando al fronte assicurativo, il decreto Cura Italia non ha previsto alcuna sospensione dei pagamenti, ma un allungamento da 15 a 30 giorni del periodo durante il quale l'Rc Auto continua a coprire il guidatore (anche in seguito la sua naturale scadenza) prima che subentri la nuova polizza.
Lo stallo sulle immatricolazioni attuale (e delle prossime settimane) potrà influirà significativamente sul prossimo quadrimestre. Di contro, l'e-commerce ha subito un forte aumento rispetto alla media dello scorso anno, pari ad oltre il 15%. Per quanto riguarda il settore assicurazione auto, le ricerche online si sono inizialmente ridotte del 20% per poi iniziare una timida risalita negli scorsi giorni.

L'analisi di SOStariffe.it
SOStariffe.it ha analizzato il target di chi ricerca assicurazioni auto online in questo periodo e non ha rilevato grandi cambiamenti sociodemografici rispetto ai mesi precedenti. Sono stati registrati, però, degli incrementi significativi nell'utilizzo del comparatore online in questo settore specifico. Il portale registra anche un calo dei costi delle polizze Auto.

Nel momento in cui si utilizza un comparatore online per avere accesso alle migliori polizze assicurative e in questo momento, gli utenti dimostrano di avere più calma e inserire i dati con una maggior precisione.

Il primo passo da compiere per il cliente è la compilazione di un questionario nel quale dovranno essere inseriti dati relativi al sottoscrittore, al veicolo che si intende assicurare e alle eventuali garanzie accessorie che si vorrebbero aggiungere alla polizza Rc. I dati vengono trasmessi in tempo reale alle Compagnie assicurative che restituiscono in pochi secondi i singoli preventivi. Vien da sé che, maggiore sarà l'attenzione con cui si compila il questionario, più accurato sarà il premio della compagnia.


Forte riduzione del premio Rc Auto

La diminuzione del traffico circolante ha contribuito alla contrazione dei premi Rc auto. Le regioni maggiormente interessate dal calo sono, in ordine, Puglia (-23,4%), Lombardia (-20,1%) e Liguria (-18,6%). Le uniche ad aver registrato un aumento, invece, sono Valle d'Aosta (+2,7%) e Abruzzo (14,6%). Se si considera l'intera Italia, in media la riduzione dei premi assicurativi è stata dell'11,6%. Inoltre, si prevede che gli inasprimenti alla mobilità previsti nell'ultimo Dpcm del 22 marzo non faranno che alimentare questo trend ribassista

Il calo delle Rc Moto
Un ultimo dato rilevato dal comparatore è la riduzione di polizze moto. La stagione sembrava promettere bene, con un aumento di oltre il 100% sui volumi di febbraio, calati bruscamente nelle prime tre settimane di marzo ad un -45%.
Le polizze delle due ruote hanno un fortissimo andamento stagionale che va da metà Febbraio a maggio inoltrato. L'anno sembrava iniziato molto bene con volumi più che raddoppiati nelle ultime settimane di febbraio rispetto lo scorso anno. L'avvento della crisi e delle misure distruttive ha purtroppo bloccato la crescita e registriamo un calo del 45% sul mese di marzo, il più importante per questo tipo di polizze.

L'identikit del consumatore tipo di polizze online
SOStariffe.it ha condotto anche un'analisi sulle caratteristiche dell'utente medio che fa uso del comparatore Rc auto: si tratta per il 70% di uomini di età compresa fra i 35 e i 54 anni, che desiderano risparmiare tempo e denaro grazie alla scelta della soluzione più adatta alle proprie possibilità economiche ed esigenze. Il 41% risiede nel Nord Italia, il 36% al Sud e sulle isole, e il restante 23% al centro. Nella maggior parte dei casi sono consumatori con una buona attitudine al risparmio, hanno almeno un figlio e appartengono a una fascia di reddito medio-bassa: il 48% del target è infatti costituito da operai e impiegati, il 23% ha un reddito più elevato, mentre il 19% è composto da pensionati che non sono particolarmente avvezzi all'uso degli strumenti di comparazione online e che si servono, non a caso, dei servizi di call center per trovare la proposta di polizza più soddisfacente.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...