BEV

Auto elettriche, arriva la Volkswagen Id.3 Station Wagon

La concept ID Space Vizzion è una concept di Gran Turismo familiare a batteria in arrivo nel 2021. Molto vicina al modello di serie, prefigura un'inedita variante station a zero emissioni.

di Corrado Canali

default onloading pic

La concept ID Space Vizzion è una concept di Gran Turismo familiare a batteria in arrivo nel 2021. Molto vicina al modello di serie, prefigura un'inedita variante station a zero emissioni.


3' di lettura

Volkwagen rilancia sulla formula station wagon e dopo l’annuncita Golf 8 Variant pensa anche alle familiari elettriche. Infatti, la marca di Wolfsburg sta preparando una station a batteria che sarà il terzo modello elettrico che lancerà sul mercato all’interno della gamma Id. di vetture a emissioni zero basate sulla piattaforma Meb (Modularer Elektrobaukasten).

È la settima variante della famiglia Id. di VW Arriverà subito dopo la Id.3 berlina già prenotabile a partire dal prossimo 17 giugno e il crossover Id.4 che avrebbe dovuto debuttare al Salone di Ginevra poi cancellato per l'emergenza da coronavirus, ma che ormai è in dirittura d'arrivo.

Il brand di Wolfsburg l'ha anticipata alla fine dell'anno scorso al Salone dell'auto di Los Angeles con la concept Id. Space Vizzion, molto vicina al modello di serie e che mette in mostra le forme tipiche di un'inedita station wagon del futuro in vendita nel corso dell'anno prossimo non soltanto nel Vecchio Continente ma anche negli Stati Uniti.

Stile da Gran Turismo per la familiare del futuro?
Se le station wagon non sono più così attraenti rispetto ad un passato ormai lontano la svolta estetica introdotta da Volkswagen con la ID. Space Vizzion, potrebbe anticiparne un'interessante evoluzione per introdurre un'inedita tipologia di modello con le forme tipiche di una wagon ma di dimensioni importanti visti i 4,96 metri in lunghezza della concept, abbinati ad uno stile da Gran Turismo, oltre che con uno spazio a bordo tipico dei grandi suv. Una interpretazione che potrebbe attirare una nuova categoria di utilizzatori tentati anche dalla dinamicità che una vettura a propulsione a batteria può offrire.

U no dei punti saldi è l'efficienza aerodinamica
Il coefficiente aerodinamico della Id. Space Vizzion è di appena 0,24. Grazie alle minori necessità di raffreddamento delle parti meccaniche sono state create canalizzazioni per l'aria inedite che passano attraverso il frontale e percorrono poi le fiancate e il cofano anteriore: anche l'elemento che sovrasta i gruppi ottici anteriori e dà forma alla mascherina è in realtà un profilo aerodinamico staccato rispetto al cofano di colore nero, mentre la sezione inferiore del paraurti costellata di fori include sia le prese d'aria che le luci diurne Led.

Anche l'assenza delle maniglie non è soltanto un vezzo: sono infatti sostituite da sensori e da superfici di tipo touch che si illuminano quando l'auto avverte la presenza della chiave o dello smartphone, creando un unico profilo luminoso con i gruppi ottici e i loghi Volkswagen che l'intera vettura. E i cerchi in lega da 22 pollici sono stati disegnati con un profilo aerodinamico e montati a filo della carrozzeria per rendere efficiente l'impatto con l'aria dell'auto.

Soltanto quattro posti a bordo tutti con sedute rigorosamente singole
Gli interni, con una disposizione a quattro posti con sedute singole, prendono le distanze dalla Id.3 e offrono un ambiente dal sapore più esclusivo, pur mantenendo l'approccio minimalista e la predilezione per le colorazioni chiare. Le finiture di pelle artificiale che in futuro potrà adottare anche superfici luminose e l'assenza di cromature sono un altro elemento di spicco, mentre l'interfaccia con il guidatore è garantita dallo schermo centrale da 15,6 pollici, ma anche dalla strumentazione digitale inserita nel piccolo schermo secondario e dall'head-up display con realtà aumentata destinato a diventare la principale fonte di informazioni per chi guida.

Le luci a Led integrate «ID. Light» nei montanti anteriori offrono poi ulteriori feedback visivi in base alle funzioni selezionate, ma anche ad animarsi per in vista dell'arrivo dei passeggeri a bordo indicano il processo di carica, l'attivazione degli Adas, l'arrivo di una telefonata e le informazioni di navigazione. Infine il vano bagagli offre 586 litri di capacità e integrata due monopattini elettrici ripiegabili pensati per la mobilità urbana o solo per raggiungere le zone dove l'auto non può arrivare.

Le prime specifiche tecniche e l'autonomia prevista per la futura wagon
Volkswagen ha ufficializzato per il momento che la nuova vettura verrà proposta con due varianti di powertrain: il modello standard avrà un singolo motore sistemato sull'asse posteriore per una potenza totale di 275 cv, mentre la 4Motion a trazione integrale proporrà anche un motore anteriore per una potenza complessiva di 340 cv. Quanto alle prestazioni la versione top di gamma è accreditata di un'accelerazione da 0 a 100 kmh in 5,4 secondi, mentre le batterie da 82 kWh consentiranno nella versione 2WD a due ruote motrici un'autonomia di 590 km con possibilità di ricaricare coi sistemi da 150 kW. Infine la velocità massima sarà unica e autolimitata fino a 175 km7h.

Riproduzione riservata ©
    Per saperne di più

    loading...

    Brand connect

    Loading...

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti