Transizione energetica

Auto elettriche e batterie, investimenti per 500 miliardi di dollari entro il 2030

Oltre 500 miliardi di investimenti a livello globale per le case auto.

3' di lettura

Secondo una recente analisi di Reuters, le Case automobilistiche globali stanno pianificando di spendere oltre 500 miliardi di dollari in veicoli elettrici e batterie nei prossimi 5-10 anni, aumentando gli investimenti volti ad attirare gli acquirenti per centrare gli obiettivi di decarbonizzazione sempre più rigorosi.

Meno di tre anni fa un’analisi simile aveva rilevato che le aziende prevedevano una spesa di circa 300 miliardi per EV e tecnologie correlate. Ma gli incombenti mandati di abbattimento delle emissioni in città come Londra e Parigi e in paesi dalla Norvegia alla Cina hanno conferito ulteriore urgenza agli impegni di investimento del settore.

Loading...

Ma i dirigenti dell’industria e gli analisti rimangono preoccupati che la domanda dei consumatori per gli Ev possa essere ben al di sotto degli obiettivi della Case senza sostanziali incentivi aggiuntivi e investimenti ancora maggiori per l’infrastruttura di ricarica e la capacità della rete. Brian Maxim, responsabile delle previsioni globali sui propulsori di AutoForecast Solutions ha paragonato i crescenti impegni di investimento nell’elettrificazione alla Guerra Fredda: «Una volta che i primi produttori hanno annunciato i programmi Ev, tutti gli altri si sono dovuti adeguare per non rimanere indietro.

Tuttavia questo preoccupa ancora molti produttori che dovrebbero pianificare volumi significativi per una categoria di veicoli che ha un’accettazione ancora minima da parte dei consumatori e produrrà profitti minimi o nulli per anni». Altre indagini hanno fornito diverse proiezioni. A giugno AlixPartners ha affermato che gli investimenti dell’industria negli Ev raggiungeranno i 330 miliardi di dollari entro il 2025. Secondo la società di consulenza globale, nel 2020 tutte le Case messe insieme hanno speso quasi 225 mld in spese in conto capitale per ricerca e sviluppo. Tesla, sembra però ancora essere l’unica che sta vendendo praticamente tutti i veicoli che può costruire e sta preparando nuove gigafactory che aumenteranno significativamente la sua capacità di produzione annuale. All’inizio di novembre la società è stata valutata 1,2 trilioni di dollari, più del doppio del valore combinato del gruppo Volkswagen, Toyota, Ford Motor e General Motors messe insieme. Il gruppo Vw continua a guidare il settore con oltre 110 mld in impegni di investimento in Ev e batterie fino al 2030. Tali impegni, che rappresentano oltre il 20% del totale del settore, è la base degli aggressivi piani di lancio per milioni di veicoli elettrici in Europa, Cina e Nord America nel prossimo decennio. Gli investimenti di Vw, come quelli di molti dei suoi rivali, mirano a migliorare la gamma e le prestazioni delle batterie e ad abbassare il costo dei veicoli, nonché ad espandere la produzione di batterie ed auto in tutto il mondo. Vw e le altre Case tedesche Daimler e Bmw stanno pianificando di spendere un totale di 185 mld fino al 2030, mentre le statunitensi GM e Ford prevedono investimenti per quasi 60 mld fino al 2025. Le cinesi, guidate da Vw e dal partner locale di GM Saic Motor, hanno annunciato obiettivi di investimento per oltre 100 mld nel prossimo decennio, mentre le giapponesi sono ancora indietro, con Honda, Toyota e Nissan che finora hanno impegnato pubblicamente meno di 40 mld messe insieme. Questi investimenti non includono però le decine di mld investiti in capacità di produzione aggiuntiva dalle più grandi aziende di batterie del mondo, molte in collaborazione con i rispettivi partner automobilistici.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti