RIVOLUZIONE GREEN

Auto elettriche, ecco le più attese in arrivo nei prossimi 12 mesi

Raddoppiate in un anno le vendite di auto a batteria

di Corrado Canali


default onloading pic

6' di lettura

Ok le vetture elettriche non stanno soppiantando i modelli tradizionali a benzina o diesel né tantomeno sono in grado di avvicinare le vendite di ibride e delle elettrificate, ma le 5.900 unità vendute nei primi 7 mesi di quest'anno pari al 100% in più rispetto allo stesso periodo del 2018 la dicono lunga di una crescita che non va sottovalutata. C'è un potenziale per l'auto a batteria anche se i numeri sono ridotti, ma cresceranno con l'aumento dell'offerta: ecco le nuove elettriche più attese nei prossimi 12 mesi.

Agosto 2019 - La nuova Renault Zoe
Da cinque anni è il modello chiave nella strategia elettrica della Casa francese che punta a disporre di una gamma elettrificata al 50% entro il 2022. Decisivo è quindi il ruolo della nuova Zoe appena svelata nella terza generazione e disponibile entro fine anno e che sarà commercializzata con una versione di lancio One Edition in 500 esemplari. Dimensioni e forme non sono cambiate, mentre dentro è completamente cambiata con o schermo da 10 pollici per l'infotaiment e la batteria aumentata del 25% per un'autonomia che adesso è pari a 390 km.

Settembre 2019 - Porsche Taycan
Potrebbe diventare il modello più importante che sia mai uscito dal quartier generale di Porsche a Stoccarda? O forse no, ma la sportiva EV a quattro porte giocherà sicuramente un ruolo importante nel futuro del costruttore di vetture sportive più famoso al mondo. E' quella che ha richiesto un investimento fra i più importanti e che probabilmente influenzerà i futuri modelli compresa l'icona 911. Presentata come concept due anni fa al Salone di Francoforte debutta sempre alla rassegna tedesca e avrà un prezzo da collocarsi fra il suv Cayenne e la Panamera.

Auto elettriche, ecco le più attese in arrivo nei prossimi 12 mesi

Auto elettriche, ecco le più attese in arrivo nei prossimi 12 mesi

Photogallery13 foto

Visualizza

Ottobre 2019 – Aston Martin Rapid E
La prima Aston Martin elettrica sostituisce i motori benzina con due unità elettriche gemellate per 612 CV di potenza e 950 Nm di coppia. Per accelerare da 0 a 100 kmh la Aston Martin Rapide E impiega 4,2 secondi, mentre la velocità massima è limitata a 250 kmh. L'autonomia dichiarata è di circa 322 km e la ricarica prevede diverse velocità: con la domestica a corrente alternata servono quasi tre ore per un pieno grazie al caricatore di bordo. Solo trenta minuti con una colonnina a ricarica rapida da 50 kW.

Novembre 2019 - Volkswagen ID 3
La Volkswagen ID.3 1ST ossia “first editino” adotta la batteria di media capacità, rispetto alle tre misure disponibili, per un'autonomia di 420 km, mentre 330 km e 550 km sono i range previsti per i gli altri due accumulatori in gamma. Il prezzo della ID.3 1ST sarà inferiore a 40.000 euro, prima ancora di applicare eventuali ecoincentivi statali o detrazioni fiscali, hanno spiegato in Volkswagen. La versione con batteria più piccola, infine, non è ancora disponibile in pre-prenotazione, ma dovrebbe costare meno di 30.000 euro e, dunque, sarebbe meglio aspettarla .

PER SAPERNE DI PIÙ - L'auto elettrica diventa democratica: in aumento l'offerta di tutte le case

Dicembre 2019 - Honda E
Realizzata su una nuova piattaforma che farà da base anche per altri modelli elettrici della Casa, la Honda “e” ha il motore sistemato dietro e la trazione sulle ruote posteriori. La batteria agli ioni di litio raffreddata ad acqua e prodotta dalla Panasonic ha una capacità complessiva di 35,5 kWh ed è alloggiata nel pavimento, mentre l'elettronica di controllo e il caricabatteria sono sistemati davanti. In questo modo il peso di 1.500 kg è stato suddiviso in modo praticamente equo sui due assali. Il motore eroga una potenza massima di 150 cv e offre 300 Nm di coppia. Di circa 200 km l'autonomia offerta.

Gennaio 2020 - Peugeot e-208
E' spinta da un motore in grado di sviluppare una potenza di 136 cv e una coppia di 260 Nm. Più che alle prestazioni che rimangono comunque buone, con 0-100 kmh in 8,1 secondi, i tecnicifrancesi hanno puntato sulla autonomia e sulla efficienza. L'autonomia della Peugeot e-208 è di 340 km mentre il pacco batterie è da 50kWh, integrato nel pianale senza, di conseguenza, togliere spazio al vano bagagli. L'accumulatore è dotato di regolazione termica mediante circolazione di liquido collegata al circuito di raffreddamento dell'abitacolo ed è coperto da una garanzia di ben 8 anni o di 160.000 km.

Febbraio 2020 - Opel Corsa–e
Le caratteristiche dinamiche della Corsa-e sono espresse dal design sportivo e l'auto conserva le dimensioni compatte delle generazioni precedenti. Con una lunghezza di 4,06 metri, Corsa-e è una 5 posti agile e pratica. La linea del tetto richiama i coupé ed è più bassa di 48 mm rispetto ad oggi, senza che si perda, però, nulla in termini di altezza interna. Anche il posto guida è stato abbassato di 28 mm, con lo spostamento del baricentro che migliora la maneggevolezza e la dinamicità. E l'autonomia dichiarata è di 330 km e con una ricarica rapida bastano soltanto 30 minuti per fare il “pieno”.

Marzo 2020 - Mini Cooper SE
La prima Mini full electric di serie è equipaggiata con l'unità a batteria che eroga 184 cv e 270 Nm sulle ruote anteriori. Molto interessanti le prestazioni, visto che la Casa dichiara uno 0-100 in soli 7,3 secondi, mentre la velocità massima è autolimitata a 150 kmh. Parlando di autonomia si spazia dai 235 ai 270 km a seconda della versione. La batteria agli ioni di litio, della capacità di 32,6 kWh, poi, ha una forma a T ed è collocata nel pavimento, tra i sedili anteriori e il divano. Non si va quindi a toccare la capacità di carico che è inalterata: da una base di 211 a 731 litri.

Aprile 2020 - Fiat 500 Bev
La nuova Fiat 500 elettrica sarà prodotta in Italia. Lo ha confermato il Presidente di Fiat Chrysler Automobiles John Elkann. ''Lanceremo una famiglia di 500 verde rispettosa dell'ambiente, con motori ibridi ed elettrici. E queste vetture ecologiche saranno immaginate e prodotte proprio qui nel nostro Paese''. La 500 Bev sarà però destinata a tutto il mondo, dopo la prima generazione introdotta quattro anni fa in California. Il simbolo del “made in Italy” nel segmento delle vetture utilitarie arriverà sicuramente anche negli Stati Uniti. È possibile, infine, che possa venire offerta in versione Abarth.

Maggio 2020 - Bmw iX3
Si tratta della versione elettrica del suv X3 di Bmw. L'iX3 dispone di un nuovo propulsore a quattro ruote motrici composto da due motori elettrici: uno per l'asse anteriore e un altro, invece, per la parte posteriore. Assomiglierà molto alla X3 a motore termico, piuttosto che prendere ispirazione dal design più radicale delle due altre vetture elettrizzata di Bmw lai3 e la i8, ma diventerà la seconda auto elettrica pura del brand di Monaco di Baviera dopo l'i3. Ogni motore dovrebbe sviluppare 270 cv da una batteria da 70 kWh e offrire 400 km di autonomia.

PER SAPERNE DI PIÙ - Phev, il compromesso tra autonomia e versatilità d'utilizzo

Giugno - Skoda Vision iV
Lunga 4,66 metri con un passo di 2,76, larga 1,92 e alta 1,61 metri, la Vision iV ha una linea da suv coupé e lancia nuove tendenze per Skoda, grazie ad un piglio più sportivo. Adotta, infatti, uno schema con un motore elettrico per ogni asse, offrendo così la trazione integrale. La potenza è di 306 cv e le batterie da 83 kWh offrono un'autonomia di 500 km, con tempi di ricarica di 30 minuti per recuperare l'80% dell'energia. La concept che anticipa la stradale tocca i 100 kmh da fermo in 5,9 secondi, mentre la velocità massima è di 180 kmh.

Luglio 2020 – Seat el-Born
Il primo modello non VW lanciato sulla piattaforma MEB, sarà el-Born e avrà un propulsore e un'ingegneria molto simili a quella della berlina Volkswagen ID, rispetto alla quale opta, tuttavia, per uno stile sia più sportivo e per un'esperienza di guida molto più coinvolgente. Il prototipo disponeva di un'unità elettrica da 204 CV alimentato da una batteria da 62 kWh per un'autonomia di 420 km. Compatibile con sistemi di ricarica a 100 kW, la el-Born può ripristinare l'80% della propria carica in 47 minuti e offre un sistema di gestione termica per garantire il massima dell'efficienza nella marcia.

Agosto - Tesla Model Y
Derivando dalla Model 3 la nuova Tesla Y ne ricalcherà la gamma, proponendosi sul mercato in versioni a trazione posteriore o Dual Motor a trazione integrale. Il suv sarà ordinabile in quattro differenti allestimenti: Standard Range, Long Range, Dual Motor AWD e Performance, il cui debutto sarà scaglionato. Parallelamente con la berlina compatta, inizialmente saranno ordinabili unicamente le varianti con batteria Long Range, con motore singolo o doppio, e solo dopo arriverà sul mercato anche la versione d'ingresso. L'autonomia della futura Model Y sarà, dunque, compresa fra i 370 e i 470 km.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...