i dati unrae

Auto elettriche, le immatricolazioni raddoppiano: +109% nei primi 9 mesi del 2019

Nonostante il trend in forte crescita, le auto elettriche restano ai margini del mercato, con una quota che copre lo 0,5% del totale

di A.Lar.

default onloading pic

Nonostante il trend in forte crescita, le auto elettriche restano ai margini del mercato, con una quota che copre lo 0,5% del totale


2' di lettura

Le auto elettriche accelerano. Nel primo 8 mesi del 2018, le nuove immatricolazioni di veicoli elettrici alimentati a batteria (BEV) sono raddoppiate. Con 6.453 autovetture elettriche immatricolate in Italia tra gennaio e agosto, la crescita misurata rispetto allo stesso periodo del 2018 è pari al 109%. Nonostante il trend in forte crescita, le auto elettriche restano però ai margini del mercato, con una quota che copre lo 0,5% del totale.

Il dato è stato diffuso dal Centro Studi e Statistiche UNRAE, l’Unione nazionale rappresentanti autoveicoli esteri, in occasione della Settimana europea della mobilità. Dall’analisi emerge che la crescita di immatricolazioni di auto elettriche interessa prevalentemente i privati - che rappresentano il 41,0% degli acquisti - e il noleggio a lungo termine (30,7% del totale). Nel periodo di analisi i diversi modelli immatricolati sono 26, in crescita rispetto ai 22 di un anno fa.

Il 72,4% delle immatricolazioni di BEV (battery electric vehicle) sul mercato privati è realizzato da uomini, 13,2 punti percentuali in più rispetto ai valori di mercato su tutte le altre alimentazioni e la fascia di età più rappresentativa è quella da 46 a 55 anni, con il 32,8% di quota di mercato (+7,4 punti percentuali rispetto alla quota su tutte le altre alimentazioni).

Dal punto di vista geografico, circa i 3/4 degli acquisti di autovetture elettriche si concentrano nel Nord del Paese, mentre la città di Roma rimane al 1° posto per numero di immatricolazioni, pur riducendo la sua quota a meno della metà rispetto al 2018.

Se guardiamo cosa i clienti hanno dato in permuta a fronte dell’acquisto di auto elettriche, nei 5 mesi di questo anno (periodo nel quale il dato è consolidato) il 45% dei veicoli permutati ha alimentazione diesel, in linea con le tendenze in atto; segue la benzina al 35% del totale. Da segnalare anche un 10% di veicoli elettrici. Ciò è spiegato in parte con le offerte vantaggiose che le Case automobilistiche rivolgono agli utilizzatori di BEV in occasione dell’uscita di nuove versioni del modello in uso.

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti