Infrastruttura elettrica

Auto elettriche, Visa vuole uno standard per il pagamento della ricarica

La ricarica delle auto elettriche ha bisogno di un'infrastruttura standard che comprenda anche modalità di pagamento facili e sicure. Per questo Visa lancia un appello per trovare metodi adatti.

di Giulia Paganoni

2' di lettura

Visa lancia un appello per standardizzare sistemi di pagamento fluidi e interoperabili nei punti di ricarica per veicoli elettrici. La società, infatti, ritiene che il settore della mobilità elettrica dovrebbe impegnarsi a offrire ai consumatori la libertà di pagare con il metodo che preferiscono, adottando innanzitutto pagamenti open-loop e interoperabili.

Verso uno standard di pagamento

Attualmente, non esiste uno standard industriale diffuso per l’accettazione dei pagamenti nei punti di ricarica dei veicoli elettrici. Ciò comporta un sistema in cui i consumatori nel Vecchio Continente spesso non hanno la possibilità di scegliere il metodo di pagamento e sono limitati a una sola opzione (per esempio, la registrazione a un’app o al programma del provider), o addirittura non sono in grado di ricaricare il proprio veicolo perché non sono registrati al servizio di abbonamento richiesto. Solo un numero ristretto di Paesi, come la Germania, ha regolamentato un approccio standardizzato.
Nasce quindi l'esigenza di aiutare i consumatori a compiere progressi su questo tema e Visa sta per lanciare una consultazione con i produttori di punti di ricarica dei veicoli elettrici e altri leader del settore, al fine di identificare barriere e soluzioni all’accettazione diffusa di pagamenti contactless e digitali interoperabili.

Loading...

Visa apre nuove prospettive al settore finanziario

Visa ha inoltre annunciato che diventerà la prima società del settore finanziario e dei pagamenti a entrare a far parte di Charging Interface Initiative (CharIN) quale membro effettivo. CharIN è impegnata a promuovere standard globali nel settore della ricarica, riunendo i player di tutto l'ecosistema della mobilità elettrica per sviluppare un’infrastruttura globale, un protocollo di ricarica e un pagamento sicuro, oltre che nuove tecnologie per facilitare la transizione verso i veicoli elettrici e incoraggiarne una maggiore e più rapida adozione. Attraverso l'adesione a CharIN, Visa mira a fare leva sulla propria esperienza nel settore dei pagamenti per sostenere tali obiettivi.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti