ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùL’inseguimento

Auto forza posto blocco vicino Vaticano, sparo per fermarla. Scatta protocollo antiterrorismo

Per bloccare il fuggitivo, un 39enne albanese che aveva forzato un posto di blocco vicino al Vaticano, è stato sparato anche un colpo in direzione delle ruote dell’auto

1' di lettura

Inseguimento per le vie del centro a Roma, dopo che un Bmw non si è fermata all’alt intimato dai carabinieri durante un controllo. Per fermare il fuggitivo, un 39enne albanese che aveva forzato un posto di blocco vicino al Vaticano, è stato sparato anche un colpo in direzione delle ruote dell’auto.

L’auto con a bordo il 39enne ha proseguito la sua corsa in direzione di via Gregrorio VII dove è stato intercettato da una auto della polizia. L’uomo però ha proseguito nella sua corsa. Nel corso della sua fuga avrebbe lanciato dal finestrino un portafogli e un orologio. Per bloccarlo, un mezzo del polizia si è posto di traverso sulla strada ed è stata centrata dalla Bmw del fuggitivo che è rimasto chiuso nell’auto tanto che per estrarlo dalla macchina è stato necessario rompere un vetro del finestrino.

Loading...

Dopo averlo fermato, anche grazie all’utilizzo del teser, il 39enne è stato portato in ospedale così come due agenti rimasti feriti nel rocambolesco inseguimento

Dopo l’inseguimento, in Vaticano è stato approntato il sistema di sicurezza antiterrorismo. La Guardia svizzera, per precauzione, dopo aver sentito gli spari, ha chiuso l’ingresso del Sant’Uffizio.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti