DATI JATO

Auto più vendute in Europa a gennaio: ecco quali sono. Boom di suv e ibride

Sulla base delle analisi dell’istituto di ricerca inglese Jato Dynamic in testa è risultata la Toyota Yaris. Boom delle richieste per i modelli suv-crossover che rappresentano il 43,8 % del mercato

di Corrado Canali

Auto: un quarto del mercato Europa nel 2020 e' green

4' di lettura

Se il 2020 è stato l’anno più difficile per l'industria dell’auto degli ultimi anni, il 2021 non si è rivelato molto più facile. Le concessionarie di auto in tutto il continente continuano a risentire anche a gennaio gli effetti negativi della pandemia. Era inoltre improbabile che si potessero avvantaggiare delle agevolazioni fiscali di cui hanno approfittato i clienti alla fine dell'anno. Gli incentivi hanno accelerato la domanda di nuove a dicembre con molti consumatori che hanno immatricolato di nuove auto prima che le sovvenzioni si esaurissero come poi successo e in attesa che i nuovi entrassero in vigore.

Sono soltanto due i mercati in crescita in Europa

Nonostante la tendenza complessivamente negativa, si sono registrate alcune eccezioni. In Svezia il volume è aumentato del 23% rispetto a gennaio 2020. Ciò è stato il risultato delle modifiche alla politica fiscale della Svezia che ha convinto molti acquirenti ad approfittare della tassazione favorevole che non sarebbe stata più disponibile per le auto ad alte emissioni. In Norvegia, poi, le registrazioni sono state superiori al gennaio 2020 dell'8% grazie alla scelta di molti consumatori che ancora una volta erano in grado di visitare gli showroom e puntare su veicoli elettrici che sono sempre sostenuti da forti incentivazioni.

Loading...

In testa alla vendite a gennaio la Toyota Yaris

L’auto più venduta a gennaio in Europa è la Toyota Yaris, l’utilitaria full hybrid del brand asiatico. Con 18.093 unità vendute il 3% in più rispetto al 2020 la Yaris ha preceduto la Peugeot 208 con 17.310 unità e la Dacia Sandero (15.922 unità). Quarta la Volkswagen Golf (15.227 unità) che ha risentito dell’arrivo della ID.3 visto il calo consistente fatto registrare a fine gennaio: meno 42%. A seguire la Opel Corsa (14.951 unità), un’altra Peugeot, la 2008 (14.916 unità), la Renault Clio (14.446 unità), la Fiat Panda (14.122 unità), la Volkswagen T-Roc (13.896 unità) e infine la Skoda Octavia (13.756 unità).

La classifica per Gruppi e il debutto di Stellantis

In testa alle vendite per Gruppi tutti o quasi in calo in termine di unità vendute a fine gennaio è risultato quello Volkswagen con 212.457 unità vendute seguito dal debuttante Stellantis coi suoi 178.936 unità e da Renault con 100.540 unità. Solo questi tre hanno totalizzato vendite oltre le 100 mila unità. Seguono Bmwcon 64.536 unità davanti a Hyundai-Kia con 58.269 unità e Toyota con 57.643 unità. Chiudono la top ten per Gruppi Daimler con 52.164 unit, Ford con 48.449 unità, im cinesi di Geely con 25.499 unità i soli in crescita dell’8% risoetto al 2020 e Suzuki con 13.031 unità, il 4% in meno

Il peso in percentuale delle tipologie di modelli

Spicca subito l’enorme peso dei suv, il 43,8% del mercato e 56,2% suddiviso fra i modelli super compatti con la Toyota Yaris in testa (19%) e le compatte più grandi con la VW Golf davanti (15,5%). Seguono le citycar con la Fiat Panda la più venduta (7,3%), le medie con la Bmw Serie 3 davanti (6,2%), i van con in testa il Citroen Berlingo (2,8%), i monovolumi con la Vw Touran più venduta (2,4%) le berline executive con in testa la Mercedes Classe E (2,0%), le sportive sia coupè che cabriolet con la Porsche 911 in testa (0,5%) e le berline Luxury con l'ammiraglia Mercedes Classe S davanti a tutti (0,2%)

La quota di vendita più alta mai registrata dai suv

I suv hanno iniziato l'anno con col 43,8 % di tutte le nuove immatricolazioni di autovetture a gennaio la quota più alta mai registrata per i suv. Alla Jato la spiegano così. “La domanda delle vetture a ruote alte non mostra segni di stagnazione e l'Europa lo dimostra con modelli di crescente popolarità spesso simili a quelli di successo sia negli Stati Uniti che in Cina. Considerando i loro prezzi più elevati rispetto alle altre tipologie di vetture e livelli di emissioni, i risultati commerciali sono particolarmente degni di nota”. E probabilmente lo saranno ancora di più nei prossimi anni visti i numerosi modelli in arrivo.

Le vendite totali di suv a gennaio oltre le 368 mila unità

In totale, il volume dei suv è stato di 368.100 unità, in calo soltanto del 18% rispetto alla fine di gennaio 2020. I piccoli suv hanno rappresentato il 36% delle immatricolazioni totali, con volumi in calo del 18%. Mentre i suv di livello di poco superiote hanno rappresentato la maggior parte della domanda con 177.500 unità, anch'essa in calo del 18%. I suv di medie dimensioni e di grandi dimensioni brand premium inclusi rappresentavano il 15% del volume totale dei suv commercializzati a gennaio, con 56.800 unità, in calo di oltre il 20%.

Volvo XC40 è il suv premium più venduto in Europa

I suv dei brand Volkswagen, Peugeot e Bmw sono stati fra i più venduti a gennaio, mentre Ford, al quarto posto, ha ottenuto la prima posizione per la crescita della quota di mercato. Volvo invece conquista a sua volta la più grande quota di mercato fra i produttori premium, grazie soprattutto all'aumento della domanda di vetture a ruote alte di medie dimensioni. In particolare la Volvo XC40 è stato lo sport utility vehicle premium più venduto in Europa a gennaio, con un volume totale cresciuto del 58% fino a 10.590 unità.

Fra i suv dei generalisti è in testa la Peugeot 2008

Al contrario, il Gruppo Volkswagen è sceso di 0,9 punti a causa del calo della domanda del mercato tedesco che ha favorito il Volkswagen Golf, l'auto più venduta in Europa nel 2020. Gennaio ha visto anche notevoli cambiamenti nelle classifiche dei modelli. La Golf ha perso tre posizioni e ha iniziato l'anno come quarta vettura più venduta, dietro alla Toyota Yaris, Peugeot 208 e Dacia Sandero. La Peugeot con 2008 è il suv di un marchio generalisti più venduto a gennaio in Europa con un significativo 87% in più rispetto al calo del 7% e del 2% registrato dai due concorrenti diretti Volkswagen T-Roc e Renault Captur.

Tutti i modelli più in crescita nel mese di gennaio

Le vetture caratterizzate da aumenti più significativi alla fine di dicembre 2021 sono risultate la Ford Puma (+ 72%), la Ford Kuga (+ 258%), la Bmw X3 e la Kia Niro (+ 12% ciascuna), la Mercedes GLA (+ 18%), la Suzuki Ignis (+ 25%), la Smart Fortwo (+ 208%) e la Porsche Macan (+ 23%). Tra quelle lanciate di recente ci sono la Mercedes GLB (3.802 unità), la Volkswagen ID.3 (2.909 unità), la Cupra Formentor (2.826 unità), la Citroen C4 (2.491 unità), la Bmw 2 - Serie Gran Coupe (2.409 unità), la Polestar 2 (1.290 unità), la Porsche Taycan (1.017 unità), la Toyota Proace City Verso (915 unità), l’Audi e-tron Sportback (908 unità) e infine Land Rover Defender (871 unità).

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti