ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùMobilità

Autobrennero, limiti di velocità per ridurre le emissioni inquinanti

Presto attivate le nuove tratte di Bressanone, Bolzano, Egna, Trento e Rovereto

di Marco Morino

(Ansa)

I punti chiave

  • Le nuove tratte
  • Come funzionerà

2' di lettura

Autostrada del Brennero si conferma un laboratorio per la mobilità del futuro. Con il progetto BrennerLec, avviato in via sperimentale nel settembre 2016 e ora ulteriormente ampliato con l’introduzione di 5 nuove tratte a velocità dinamica, la concessionaria della A22 Modena-Vipiteno è impegnata a creare un corridoio a emissioni ridotte lungo l'asse autostradale del Brennero. L’acronimo Lec sta appunto per Lower emissions corridor. In che modo A22 punta centrare questo risultato? Riducendo la velocità di marcia dei veicoli. Il motto è: rallentare per inquinare meno.

Le nuove tratte

Dice Carlo Costa, direttore generale di Autobrennero: «Le tratte interessate sono quelle che vanno da Bressanone a Bolzano, dove il limite di velocità sarà di 90 chilometri orari. A Egna, Trento e Rovereto il limite sarà di 100 chilometri all’ora. A Bolzano si parte oggi (lunedì 13 marzo 2023, ndr), a Rovereto entro l’estate. Le finalità non sono solo ambientali ma anche di sicurezza: abbiamo osservato che nelle tratte interessate i tassi di incidentalità sono diminuiti di 5 volte».

Loading...

Come funzionerà

Come funzionerà concretamente? Un complesso modello tecnologico elaborato nell’ambito del progetto BrennerLec suggerirà al Cau, Centro assistenza utenza di A22, l’attivazione della misura quando vi sarà il massimo beneficio per l’ambiente e per la circolazione autostradale. I pannelli a messaggio variabile indicheranno quindi la velocità consigliata, che scenderà a 90 km orari dove vige il limite dei 110 (Bressanone e Bolzano) e a 100 dove non si possono superare i 130 (Egna, Trento e Rovereto). Al termine della tratta interessata un pittogramma segnalerà la fine della riduzione dinamica della velocità. Attenzione, lungo tutti questi cinque tratti la riduzione della velocità avverrà per fini ambientali. Nessun obbligo dunque, perché la legge non lo prevede, ma un accorato invito per chi viaggia a diminuire la velocità.


Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti