made in italy

Automotive: Alcantara punta ai 200 milioni di fatturato nel 2019

La quota di fatturato realizzata oltre confine ha toccato il 90% del totale. I mercati privilegiati sono oltre all’Europa, Cina, Corea, Stati Uniti e Giappone


Il Codice Alcantara a Palazzo Reale: materiali, mito e virtuale

2' di lettura

Alcantara ha chiuso il 2018 con un fatturato di 197 milioni di euro e stima di realizzare per il 2019 un giro d’affari di oltre 200 milioni di euro. Le previsioni dell’azienda specializzata in materiali di alta gamma rivolti in particolare ai rivestimenti per il settore automotive ma non solo (tra i mercati di sbocco anche arredamento e nautica), contemplano anche un Ebitda di oltre 60 milioni di euro. Risultati costruiti negli anni anche con il progressivo rafforzamento della presenza sui mercati internazionali, tanto che nell’ultimo esercizio la quota di fatturato realizzata oltre confine ha toccato il 90% del totale. I mercati privilegiati sono oltre all’Europa, Cina, Corea, Stati Uniti e Giappone, dove il valore del Made In Italy è estremamente apprezzato.

LEGGI ANCHE / Alcantara si espande all'estero e investe 300 milioni per aumentare la produzione

Proprio nel far East, in Cina e Giappone, l’azienda lombarda è protagonista in questo periodo con due iniziative culturali: una allo Yuz Museum di Shanghai per una mostra con opere inedite di Krijn De Koning, Chiharu Shiota and Aaajiao e dell’architetto performativo newyorkese Alex Schweder. Tutte le opere esposte sono realizzate facendo uso di Alcantara, così come nel caso della retrospettiva al Mori Museum di Tokyo, dedicata all’artista giapponese Chiharu Shiota.

Alfa Romeo Tonale, le foto al salone di Ginevra

Alfa Romeo Tonale, le foto al salone di Ginevra

Photogallery12 foto

Visualizza

Quella di Alcantara con il mondo della cultura è una “contaminazione” nata alcuni anni fa e sviluppatasi con numerose collaborazioni internazionali e in iniziative svoltesi in musei come Maxxi di Roma, Palazzo Reale di Milano , Victoria & Albert Museum di Londra. Tra le esperienze recenti quella che ha visto i materiali prodotti dall’azienda interpretati dall’artista italiano Alberto Biasi in occasione della Biennale dell’Arte a Venezia.

LEGGI ANCHE / Da Cucinelli ad Alcantara, nasce in Umbria il Codice di condotta tessile-moda

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...