HOLDING DI FAMIGLIA

Autostrade in Sud America con il cuore nelle Langhe

Costruzioni, project financing, salute e controllo della mobilità<br/>i settori chiave per la Fininc dei Dogliani. Vino, turismo e ristorazione stellata

di Vincenzo Chierchia


default onloading pic
Cantiere della Salerno-Reggio Calabria

4' di lettura

Dal Piemonte al Sud America, passando per Londra. Ma le radici restano ben piantate in Piemonte, nelle fascinose colline delle Langhe, tra bouquet di vini d’eccellenza e profumo di tartufo bianco. Parliamo della famiglia Dogliani che ha celebrato da pochi giorni i cinquant’anni di attività d’impresa - in cantina, come è un po’ d’obbligo da queste parti - promuovendo anche un premio destinato a progetti innovativi in campo medico.

«L’attività prevalente è quella delle costruzioni affiancata da progettazione tecnologica e finanza strutturata» spiega Claudio Dogliani, ad della Fininc la holding di famiglia. «Siamo poi presenti nel vino e nel turismo - aggiunge -. Il giro d’affari aggregato si aggira sui 280 milioni (stima 2019, ndr), i dipendenti sono nel complesso 1.500». Il patrimonio netto sfiora gli 850 milioni.

Quali i prossimi passi, viene da chiedere? «Guardiamo con grande attenzione alle concessioni autostradali - aggiunge Dogliani -, in Italia siamo impegnati nel grande progetto di project financing da oltre tre miliardi che è la Pedemontana veneta, in Argentina gestiamo 700 chilometri a sud di Buenos Aires. Vogliamo crescere e guardiamo con estremo interesse anche al settore sanitario: in questi giorni stiamo avviando il cantiere per il Policlinico di Milano insieme con il Consorzio Sis (con il partner spagnolo Sacyr Vallehermoso). Puntiamo molto sugli sviluppi offerti dal partenariato pubblico-privato e sul business del controllo tecnologico dei sistemi infrastrutturali e di mobilità».

I fratelli Dogliani oggi attivi nel gruppo sono due - Matterino e Fiorenzo - affiancati da sei tra figli e nipoti. Vediamo più in dettaglio l’organizzazione del gruppo di famiglia.

Costruzioni
Dal 1970 Fininc è dunque una delle maggiori holding italiane a capitale privato specializzata in opere infrastrutturali e industriali (dalle arterie stradali alla siderurgia). Fiori all’occhiello: l’Autostrada del Frejus, la Salerno-Reggio Calabria e la ristrutturazione dell'Acciaieria di Piombino.

Braccio operativo è la Inc, società per azioni nata alla fine degli anni Sessanta, specializzata in costruzioni industriali, civili e infrastrutturali: dalle Acciaierie di Piombino alla Dalmine, da Fiat e Saip alle Ferrovie dello Stato. E ancora: l’Istituto bancario Intesa Sanpaolo di Torino, il ministero della Difesa, i Comuni di Torino e Piombino, Anas, Consusa e Sitaf.

Tecnologia
Sipal nasce nel 1978 dall’idea di un gruppo di ingegneri elettronici, per operare in ambito aeronautico. A fine anni Ottanta Sipal viene acquisita dal gruppo Fininc e l’area di attività abbraccia anche il comparto auto. Al supporto dei sistemi logistici si aggiunge anche la progettazione in ambito aeronautico, spaziale e automotive.

Oggi a Sipal fanno capo 13 sedi in Italia e oltre 400 dipendenti con alta professionalità, in grado di fornire un servizio di ingegneria globale, dai sistemi per la Difesa alla mobilità (metro di Taipei, ad esempio) fino all’avionica e all’auto. Di particolare importanza l’impegno di Sipal nell’ambito del dinamico settore aerospaziale e nella cibersecurity.

Nel cuore della City
La crescita nel settore delle costruzioni e della tecnologia non poteva non avere uno sbocco in ambito finanziario sulla piazza finora più importante: la City di Londra. Così la Fininc ha aderito con altri partner (Carsten Kengeter, Niccolò Ragnini Kothny e Sacyr Sa) al decollo del progetto Circuitus capital, che oggi conta uffici anche a Roma e in Spagna. Obiettivo di Circuitus è la raccolta di capitali di investimento nelle infrastrutture. In giugno è stata conclusa una operazione da 450 milioni in favore del progetto per la Superstrada Pedemontana veneta. Direttore di Circuitus capital è Francesco Dogliani e negli organismi dirigenti ci sono anche Matterino e Claudio Dogliani.

una veduta del resort Il Boscareto realizzato dal gruppo Fininc tra i vigneti di Serralunga d'Alba

Il legame con la terra
La Batasiolo è stata fondata nel 1978, nel cuore delle Langhe, e produce ogni anno circa 2,5 milioni di bottiglie, di cui 250-300mila di Barolo Docg. Alla Batasiolo fanno capo cinque cru di Barolo assai noti: Briccolina, Bussia, Brunate, Boscareto e Cerequio. Batasiolo produce anche Barbaresco, Barbera d'Alba Sovrana e Dolcetto d'Alba Bricco di Vergne. Tra i vini bianchi in evidenza: Gavi, Roero Arneis, Langhe Chardonnay Morino, Asti e Moscato d'Asti Bosc dla Rei.

Tra le produzioni di specialità il Passito Muscatel Tardì, con appassimento di uve moscato, e il Metodo classico, spumante millesimato prodotto con metodo tradizionale.

Wine trading
La Mondial Wine Ltd nasce nel 1985 con l’obiettivo di fornire un assortimento specializzato di vini, liquori e acque minerali alla ristorazione italiana presente sul territorio del Regno Unito.

Nel tempo ha esteso i suoi orizzonti, distribuendo i prodotti attraverso tutti i principali canali di commercio tradizionali: catene di supermercati, birrerie, grossisti, hotel, tutti i tipi di ristorazione ed anche sul web.

La sede della Mondial Wine Ltd si trova a Londra e vanta una consolidata rete di vendita in qualità di agente esclusivo di marche prestigiose: Beni di Batasiolo, Gruppo Italiano Vini (Melini, Santi, Lamberti, Colle Papa, Pelizzatti, Rapitalà), Pighin, Castello di Monastero, Poggio alle Sughere, Rivera, Il Mosnel, S.Maria la Palma, Cantine Grotta del Sole, Sambuca Molinari, Strega Alberti, Vecchia Romagna, Amaro Montenegro, Marcati, Canella (Bellini), Foss Marai, Cantina Ceci, Birra Menabrea.

L'interno delle cantine Beni di Batasiolo a La Morra

Passione resort
Accanto al vino non poteva mancare un wine resort che ha anche conquistato una stella Michelin per il ristorante La Rei, diretto dagli con gli chef Fabrizio Tesse e Alberto Bai, con attenzione alle tradizioni del territorio.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...