WINE & WALK BY THE SEA

Autunno in Istria per scoprire natura e gastronomia

di Giambattista Marchetto

4' di lettura

Mare, natura, sapori tradizionali, colori opachi, profumi intensi e silenzi. Dimenticate le folle estive dei turisti balneari, l'Istria in autunno è una scoperta che affascina e... prende per la gola.

Cucina di pesce e olio d'oliva, tartufi e formaggi prelibati, ma anche eccellenti piatti di carne centrati sulla razza autoctona Boškarino - reintrodotta nella cucina locale grazie al lavoro dell'agenzia regionale Azzrri. Ecco le attrazioni di una regione che è un gioiello nell'offerta croata e dove le reminiscenze della cultura gastronomica veneziana si fanno sentire. E tra settembre e ottobre il calendario di eventi tra bellezza e sapori invita ad una escursione fuori porta.

Loading...

Tra pesce azzurro e uva
Il weekend tra il 7 e il 9 settembre propone già due eventi all'insegna del gusto e del divertimento. Venerdì 7 settembre a Novigrad (Cittanova) si tiene la Sardelafest: una giornata dedicata a sardine e pesce azzurro, preparati dagli chef locali per la degustazione con i vini del territorio. Inoltre per l'intera settimana ristoranti e trattorie del borgo propongono menu a tema a base di pesce azzurro. Ad animare la manifestazione anche una piccola fiera di prodotti autoctoni provenienti da agricoltori e coltivatori locali, spaziando tra olio e formaggi, salumi e dolci. Il fine settimana dal 7 al 9 settembre sarà invece centrato sulla vendemmia a Buie, con la tradizionale Festa dell'uva. La manifestazione propone un ricco programma fatto di giochi, degustazioni, musica e ballo, concerti, mentre un corteo allegorico passa tra le vie del paese a ricordare i lavori dei campi e la vendemmia, mentre nella Corte di Bacco viene rappresentata (con pigiatura a piedi nudi) la produzione del vino locale denominato Mistela, seguendo un'antica ricetta buiese.

Degustazioni lungomare a Novigrad
“El pesse deve nugar tre volte: la prima in acqua, la seconda ne l'ojo e la terza nel vin”, recita un proverbio istriano. E allora l'autunno istriano inizia con una passeggiata nella natura, a pochi metri dal mare, che unisce prodotti tipici e vini locali. È Wine & Walk by the sea , la manifestazione che per il secondo anno anima il territorio di Novigrad sabato 22 settembre. Lungo un percorso di 10 km sono allestiti wine & food point dove assaggiare vini dei produttori del posto abbinati alle specialità locali. Si inizia con la passeggiata lungomare attraverso le mura cittanovesi medievali fino all'antico porticciolo di Mandracchio, situato nel cuore del centro storico. Il sentiero continua affiancando la costa e a tratti inoltrandosi verso l'entroterra. Lungo la gustosa passeggiata ci sono tappe speciali, come quelle con intrattenimento musicale oppure con sosta a un oliveto affacciato sul mare dove degustare un olio eccellente. Le degustazioni sono momenti preziosi anche per conoscere i produttori locali, farsi raccontare curiosità e aneddoti legati al territorio, entrare in contatto con usi e tradizioni diversi. Per partecipare è necessaria la prenotazione online e alla partenza vengono consegnati la mappa del percorso, i coupon e il bicchiere da degustazione.

Le bellezze senza tempo di Novigrad
Se l'autunno è un momento ideale per godere dei colori autunnali e delle distese di viti e ulivi carichi di frutti nell'Istria nord-occidentale, gli eventi enogastronomici sono soprattutto l'occasione per conoscere Novigrad. Le mura hanno protetto il patrimonio artistico, storico e culturale della cittadina, che da un lato invita a scoprire il tranquillo borgo di pescatori attorno al Mandracchio, un tempo il porto più sicuro di tutta la Croazia, e dall'altro svela un centro storico in cui palazzi eredità della dominazione veneziana sono accostati ad architetture medievali o a edifici paleocristiani. Novigrad è nota anche per l'eccellente gastronomia, dato che accoglie 4 dei 10 migliori ristoranti dell'Istria. Fama da mettere alla prova in occasione della manifestazione L'Istria nel piatto, in calendario quest'anno domenica 28 ottobre.

Escursioni tra la costa e l'entroterra
Sulla via per Novigrad, a poche decine di km da Trieste, Umag (Umago) è una località di villeggiatura fin dai tempi dei Romani, ma la bellezza del centro storico è di impronta precipuamente veneziana. Se Umago vanta 45 km di costa, con spiagge di sabbia o ghiaia, bisogna spostarsi nell'entroterra per scoprire, in mezzo a grandi estensioni di vigneti e uliveti che si alternano a prati e boschi, il borgo di Brtonigla (Verteneglio). Parchi e grotte naturali, colline pittoresche, piccole chiese e santuari ben conservati si incontrano intorno alla piccola cittadina, patria di alcune tra le cantine istriane d'eccellenza – una visita con degustazione da Cattunar merita il viaggio – e del San Rocco, un albergo a gestione familiare che vanta il titolo di miglior hotel in Croazia, ma che sorprende soprattutto per l'offerta gourmet pluripremiata (da assaggiare anche l’ olio d'oliva, davvero ottimo). Addentrandosi ancor più nel cuore dell'Istria si raggiunge Buje (Buie), un anfiteatro di costruzioni strette intorno alla chiesa, circondato dal verde di boschi, vigneti e uliveti tra i fiumi Quiete e Dragogna. Per Buje passa una delle più conosciute strade del vino della Croazia (con 23 noti produttori vinicoli).

Il formaggio premiato a Zagabria
Per chi ha voglia di spingersi ancora oltre tra le colline aspre dell'Istria, nel piccolo paese di Žminj (Gimino) ha sede una piccola azienda familiare che dal 2001 lavora il latte con passione trasformandolo in prodotti di alta qualità. Il caseificio Latus – gestito da Maja e Sandi Orbanić – produce formaggi freschi e stagionati di vacca o di pecora, yogurt e latte. Nella sala di degustazione Milk & Cheese bar si possono assaggiare tutti e in particolare il Veli Jože, formaggio vaccino con stagionatura prolungata che quest'anno è stato premiato come il migliore della Croazia.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti